Gennaio 2019

Ada Yonath: dai rabbini ai ribosomi

ADA YONATH: DAI RABBINI AI RIBOSOMI Nel 1939 a Gerusalemme nasce Ada Yonath, figlia di un rabbino sionista.  Nel 1962 Ada si laureò in chimica a Gerusalemme. Nel 1968 conseguì presso il Weizmann Institute of Science di Rehovot una specializzazione in cristallografia. Alla fine degli anni settanta, decise di cercare di generare strutture cristallografiche a raggi X del ribosoma, cosa… Continua a leggere Ada Yonath: dai rabbini ai ribosomi

Theodor Kocher: quando i Nobel si davano anche i chirurghi

THEODOR KOCHER: QUANDO I NOBEL SI DAVANO ANCHE AI CHIRURGHI Theodor Kocher nacque nel 1841 a Berna. Quando egli iniziò la sua attività chirurgia, a cavallo degli anni settanta, la transizione dal trattamento settico a quello antisettico delle ferite era stato già completato. La clinica chirurgica di Berna fu a lungo il centro di attrazione di medici che… Continua a leggere Theodor Kocher: quando i Nobel si davano anche i chirurghi

Gli ostacoli della superstizione alla nascita dell’anatomia comparata

Gli ostacoli della superstizione alla nascita dell’anatomia comparata Il filosofo Anassagora (496 ac – 428 ac) fu amante dell’anatomia oltre che celebre filosofo e maestro dello statista ateniese Pericle. Plutarco racconta di lui una storiella da cui si arguisce come nacque l’anatomia e quali furono i tabù da superare per i fisiologi.  Un giorno venne recato a Pericle… Continua a leggere Gli ostacoli della superstizione alla nascita dell’anatomia comparata

Un’invettiva contro l’omeopatia nell’ottocento

CONTRO L’OMEOPATIA. UNO CHE AVEVA VISTO DA SUBITO L’INFONDATEZZA SCIENTIFICA DI QUESTA CIARLATANERIA, NONOSTANTE MOLTI SIANO ANCORA AVVEZZI ALLA CREDULITA’ “… La bizzarra fanfaluca dell’omeopatia, che alcuni pazzi cervelli vanno spacciando oggidì, fiancheggiandola di miracoli, di scientifico apparato ed avviluppandola nel mistero. Vituperio del secolo nostro, il quale superbo di ogni sua novità, vorrebbe trasmettere… Continua a leggere Un’invettiva contro l’omeopatia nell’ottocento

Il bendaggio con le istruzioni inscritte

IL BENDAGGIO CON LE ISTRUZIONI INSCRITTE Il bendaggio Esmarch fu congegnato dal chirurgo tedesco Friedrich von Esmarch (1823-1908) come strumento di primo intervento medico nel campo di battaglia. Esmarch era stato il chirurgo generale dell’esercito tedesco durante la guerra franco-tedesca. La benda consisteva in un pezzo di lino o cotone a tre lati, la base di 120 cme… Continua a leggere Il bendaggio con le istruzioni inscritte

Sinusite ed anatomia dei seni paranasali

SINUSITE ED ANATOMIA DEI SENI PARANASALI La rinosinusite acuta è definita come un’infiammazione sintomatica della mucosa della cavità nasale e dei seni paranasali che dura meno di 4 settimane. Poichè la condizione infiammatoria si estende quasi sempre oltre le cavità dei seni ad interessare la cavità nasale, il termine rinosinusite è spesso preferito a sinusite. Ogni anno,… Continua a leggere Sinusite ed anatomia dei seni paranasali

Una farmacia del Rinascimento

UNA FARMACIA DEL RINASCIMENTO Gli affreschi rinascimentali del castello di Issogne, in Valle d’Aosta, mostrano diversi scorci di vita di quel periodo. In particolare, la bottega del farmacista ci mostra come poteva presentarsi questo particolare luogo dedito alla produzione e vendita di cure per le diverse patologie. Sui vari scaffali in alto a sinistra pare notare un’arto inferiore ed… Continua a leggere Una farmacia del Rinascimento

Un’utopia dell’anestesiologia: la narcosi eterea per via rettale

UN’UTOPIA DELLA’ANESTESIOLOGIA: LA NARCOSI ETEREA PER VIA RETTALE Si è appena diffuso l’eco delle prime anestesie generali e delle proprietà meravigliose dell’etere solforico che Roux, in un intervento all’Accademia delle Scienze di Parigi (1847), si chiede se per l’anestesia non sia possibile utilizzare come via d’introduzione l’ultima porzione dell’apparato digerente ove, come noto, l’assorbimento si fa con… Continua a leggere Un’utopia dell’anestesiologia: la narcosi eterea per via rettale

La lobotomia tra chirurgia e psicanalisi

LA LOBOTOMIA TRA CHIRURGIA E PSICANALISI Lo psichiatra Antonio Egas Moniz (Avanca, 29 novembre 1874 – Lisbona, 13 dicembre 1955), pioniere della lobotomia (praticamente sinonimo di psicochirurgia e leucotomia), vince il premio Nobel per la medicina. È il 1949: per “curare il diverso” viene intenzionalmente leso il cervello. Vignette apparse nel 1947 sulla rivista Life mostrano i presunti… Continua a leggere La lobotomia tra chirurgia e psicanalisi

Una tavola anatomica di William Hunter

Una tavola anatomica di William Hunter Immagine tratta da “Anatomia uteri humani gravidi tabulis illustrata” di William Hunter (1718-1783), medico “straordinario” della regina, anatomista e ostetrico scozzese. William Cullen, che esercitava la professione medica ad Hamilton (Scozia), lo prese come apprendista e lo indusse ad abbracciare la medicina. Per migliorare le sue conoscenze, seguì le… Continua a leggere Una tavola anatomica di William Hunter