Neurologia e Psichiatria

storia della Neurologia e Psichiatria

Un caso clinico descritto da Luigi Rolando

UN CASO CLINICO DESCRITTO DAL GRANDE NEUROFISIOLOGO TORINESE LUIGI ROLANDO OLTRE 200 ANNI FA. TRATTASI DI EMORRAGIA SUBARACNOIDEA? “Un uomo di anni 27 circa, di temperamento bilioso, in seguito alla maggior frequenza con cui si rinnovavano gl’insulti epilettici, è stato ricoverato nell’ospedale (Sassari ). Nessun giovamento dai salassi; gli accessi si ripetevano tre o quattro… Continua a leggere Un caso clinico descritto da Luigi Rolando

Sperimentazione animale e sviluppo del progresso biomedico: Luigi Rolando

Sperimentazione Animale e Sviluppo del Progresso Biomedico: Luigi Rolando Una delle opere miliari nello sviluppo della conoscenza de sistema nervoso è stato il “Saggio sopra la vera struttura dell’uomo e degli animali e sopra le funzioni del sistema nervoso” del neurofisiologo torinese Luigi Rolando pubblicato ad inizio ottocento. A Rolando sono stati dedicati diversi eponimi come… Continua a leggere Sperimentazione animale e sviluppo del progresso biomedico: Luigi Rolando

Santiago Ramòn y Cajal, il padre della teoria neuronale

UN UOMO PIEGATO SUL MICROSCOPIO: SANTIAGO RAMON Y CAYAL, IL PADRE DELLA TEORIA NEURONALE Un evento chiave per la carriera scientifica di Santiago Ramòn y Cajal (1852-1934) e per lo sviluppo delle neuroscienze moderne ha avuto luogo a Madrid nel 1887, quando Cajal aveva 35 anni. In quell’anno, Luis Simarro Lacabra, un brillante psichiatra interessato… Continua a leggere Santiago Ramòn y Cajal, il padre della teoria neuronale

Adolf Beck, un pioniere dell’elettroencefalografia

Adolf Beck, un pioniere dell’elettroencefalografia Il fisiologo ebreo-polacco Adolf Beck, nato a Cracovia 1 gennaio 1863, è considerato uno dei padri dell’elettroencefalografia, esame che descrisse per la prima volta all’età di 27 anni. Attraverso l’uso dei ‘potenziali evocati’ e della ‘sincronizzazione’, Beck registrò l’attività elettrica della corteccia cerebrale in animali da esperimento, utilizzando come strumenti… Continua a leggere Adolf Beck, un pioniere dell’elettroencefalografia

Lo SpettroFotoFluorometro (SPF) e lo sviluppo della Neuropsichiatria:

Lo SpettroFotoFluorometro (SPF) e lo sviluppo della Neuropsichiatria Negli anni cinquanta del novecento, un dottore del NIH (National Institutes of Health di Bethesda, Maryland, USA), Robert Bowman, sviluppò un strumento chiamato spettrofotofluorometro che permetteva agli scienziati di usare la fluorescenza come mezzo per identificare la quantità delle sostanze nel corpo. Usando la fluorescenza, i dottori… Continua a leggere Lo SpettroFotoFluorometro (SPF) e lo sviluppo della Neuropsichiatria:

L’Homunculus di Penfield: una nota sulla cartografia cerebrale

L’HOMUNCULUS SOMATOSENSITIVO HA DA POCO COMPIUTO 80 ANNI   Nel 1937, il neurochiurugo canadese Wilder Penfield (1891-1976) e Boldrey pubblicarono un documento di eccezionale importanza (“Somatic motor and sensorv representation in the cerebral cortex of man as studied by electrical stimulation“) sulla rivista Brain. I due descrissero il loro lavoro sugli effetti della stimolazione della… Continua a leggere L’Homunculus di Penfield: una nota sulla cartografia cerebrale

I segni di Babinski e Chaddock

STORIA DELLA RISPOSTA ESTENSORIA PLANTARE: I SEGNI DI BABINSKI E CHADDOCK   Il test dei riflessi delle estremità inferiori è una parte fondamentale dell’esame neurologico moderno. La risposta normale alla stimolazione dolorosa del piede è la flessione plantare delle dita dei piedi, che causa un ‘arricciamento’ verso il basso della superficie inferiore del piede. Nel… Continua a leggere I segni di Babinski e Chaddock

Storia della Rachicentesi

breve storia della rachicentesi definizione La rachicentesi, chiamata anche puntura lombare, è una pratica chirurgica utilizzata per poter estrarre il liquido cefalorachidiano, prodotto dai plessi corioidei, che scorre nel canale midollare della colonna vertebrale, negli spazi subaracnoidei e nei ventricoli cerebrali. Al contrario di quel che si crede, la rachicentesi non porta a paralisi, dato che… Continua a leggere Storia della Rachicentesi

Breve storia della Neurologia

Esordi in Occidente Encefalocentrismo: Alcmeone, Ippocrate e Platone, identificavano il cervello come sede del pensiero. Cardiocentrismo: Aristotele riteneva che il centro del pensiero fosse contenuto nel calore innato, a sua volta contenuto nel ventricolo sinistro, il focolare del corpo, mentre i nervi (da intendere con come tendini) da qui si dipartivano, insieme ai muscoli, per raggiungere ogni parte dell’organismo. Lo stagirita… Continua a leggere Breve storia della Neurologia