settembre 2018

Dov’è l’anima?

DOV’E’ L’ANIMA? “I tre principali apparati organici che dietro le attuali nostre cognizioni meritano in primo luogo di essere considerati, secondo quello che da tanto tempo ho accennato, sono 1° il midollo allungato, centro principale di tutte le sensazioni, ed eziandio di tutte le altre operazioni; 2° Il cervelletto, organo destinato alla preparazione o secrezione… Continua a leggere Dov’è l’anima?

Prime correlazioni tra clinica ed autopsia: Theophilus Bonet

Prime correlazioni tra clinica ed autopsia: Theophilus Bonet Théophile Bonet (Theophilus Bonetus, 6 marzo 1620 – 29 marzo 1689) fu un brillante clinico parigino che ricevette l’acclamazione della critica per l’esattezza delle sue osservazioni e le correlazioni dell’analisi postmortem che si possono trovare nel suo libro ‘Sepulchretum sive Anatomia Practica ex Cadaveribus Morbo denatis‘, pubblicato… Continua a leggere Prime correlazioni tra clinica ed autopsia: Theophilus Bonet

Renè Favaloro, il padre del bypass aorto-coronarico

Renè Favaloro, IL PADRE DEL BYPASS AORTO-CORONARICO Nel maggio 1967 il chirurgo argentino Renè Favaloro eseguì la sua prima operazione sull’arteria coronarica. Egli usò un auto-innesto di vena safena per rimpiazzare un segmento stenotico di arteria coronarica destra. Nella parte finale dello stesso anno iniziò ad usare la vena safena con un canale bypassante. Nei suoi… Continua a leggere Renè Favaloro, il padre del bypass aorto-coronarico

Mason Sones e la prima coronarografia

MASON SONES E LA PRIMA CORONAROGRAFIA Mason Sones (1918-1985), un medico della Cleveland Clinic, sviluppò l’arteriografia selettiva coronarica alla fine degli anni ’50 del novecento. Mentre stava eseguendo degli esami aortografici in pazienti affetti da malattia valvolare reumatica, Sones scoprì che alcune iniezioni del mezzo di contrasto riempivano in maniera preferenziale un’arteria coronarica senza determinare danni… Continua a leggere Mason Sones e la prima coronarografia

Tracheotomia nel croup difterico: la cannula di Krishaber

Tracheotomia nel croup difterico: la cannula di Krishaber Prima dell’avvento della vaccinazione la difterite ha fatto innumerevoli vittime soprattutto tra i bambini. Un testo della fine dell’ottocento parla di una mortalità attorno al 60-70%. Il trattamento locale dell’angina difterica era fatto con ‘toccature‘ di nitrato di argento, di acido cloridrico e con l’eliminazione delle pseudomembrane… Continua a leggere Tracheotomia nel croup difterico: la cannula di Krishaber

La Pica o Allotriofagia: un caso clinico tratto da ‘The Lancet’

LA PICA O ALLOTRIOFAGIA: un caso clinico tratto da ‘The Lancet’ Scorrendo riviste come “The Lancet” o il “New England Journal of Medicine” si scoprono sempre casi clinici interessanti. Recentemente è stato riportato sul sito di ‘The Lancet – Gastroenterology and Hepatology‘ la storia di un paziente quindicenne affetto da ‘Litobezoari‘. Nelle foto vengono mostrati gli… Continua a leggere La Pica o Allotriofagia: un caso clinico tratto da ‘The Lancet’

I casi clinici del New England Journal of Medicine: una mucosite da Mycoplasma Pneumoniae

I casi clinici del New England Journal of Medicine: una mucosite da Mycoplasma Pneumoniae Un uomo di 26 anni, in buona salute, si è presentato al pronto soccorso con una storia di febbre da 3 giorni, tosse secca e rash non pruriginoso. L’esame fisico ha indicato crepitii sul lato sinistro del torace e una eruzione… Continua a leggere I casi clinici del New England Journal of Medicine: una mucosite da Mycoplasma Pneumoniae

Un padre della ginecologia italiana: Luigi Maria Bossi

UN PADRE DELLA GINECOLOGIA ITALIANA: LUIGI MARIA BOSSI Immagine di una gravidanza tubarica tratta dal ‘Manuale di Ostetricia’, seconda edizione, 1913, del professore Luigi Maria Bossi, Direttore dell’Istituto di Ostetricia e Ginecologia di Genova. Il prof. Bossi, nato a Malnate, in provincia di Varese nel 1859, morì a Milano il 1° febbraio 1919 assassinato dal… Continua a leggere Un padre della ginecologia italiana: Luigi Maria Bossi

Chi scoprì l’agente infettivo del colera?

CHI SCOPRI’ L’AGENTE INFETTIVO DEL COLERA? Nel 1854 la città di Firenze fu colta da un’epidemia di colera proveniente dall’Asia. Il patologo Filippo Pacini (1812-1883) si interesso in maniera particolare a questa malattia. Eseguendo delle autopsie su cadaveri di pazienti morti di colera, egli condusse degli esami istologici sulla loro mucosa intestinale. Pacini, un pioniere… Continua a leggere Chi scoprì l’agente infettivo del colera?

Il primo manicomio dell’epoca moderna: il “Narrenturm”

IL PRIMO MANICOMIO DELL’EPOCA MODERNA: IL NARRENTURM Il Narrenturm (letteralmente ‘La Torre dei Pazzi‘), ha sede a Vienna ed è il primo edificio costruito nella Storia con lo scopo preciso di ospitare pazienti psichiatrici. Fu edificato nel 1784, sotto l’imperatore Giuseppe II, ed oggi è sede del campus universitario e di un museo di anatomia patologica. La struttura,… Continua a leggere Il primo manicomio dell’epoca moderna: il “Narrenturm”