Genetica

Mario Capecchi ed i ‘topi knockout’

MARIO CAPECCHI ED I ‘TOPI KNOCKOUT’ “All’inizio degli anni ’80, Mario Capecchi scoprì che sezioni di DNA che erano state inserite nei nuclei cellulari dei mammiferi potevano essere incorporate nel genoma della cellula. Nel 1986, Mario Capecchi e Oliver Smithies hanno ottenuto con successo modifiche specifiche nei genomi dei topi. Inattivando geni specifici, è stato… Continua a leggere Mario Capecchi ed i ‘topi knockout’

I Lasker Awards premiano la Karikò

I LASKER AWARDS PREMIANO LA KARIKO’! IL Lasker – DeBakey Clinical Award 2021 Dopo un anno di assenza dovuta alla pandemia torna il premio biomedico più prestigioso degli Stati Uniti, e spesso anticamera dei Nobel. Ed è già storia! Quest’anno, come previsto, il riconoscimento del “Lasker – DeBakey Clinical Award“, categoria che premia le ricerche… Continua a leggere I Lasker Awards premiano la Karikò

Uno scopritore di codici genetici

UNO SCOPRITORE DI CODICI GENETICI Nel 1958, esperimenti e analisi come l’esperimento Avery-MacLeod-McCarty, l’esperimento Hershey-Chase, la definizione della struttura tridimensionale del DNA di Watson–Crick e l’esperimento Meselson-Stahl avevano dimostrato che il DNA è la molecola dell’informazione genetica. Non si sapeva, tuttavia, come il DNA dirigesse l’espressione delle proteine o quale ruolo avesse l’RNA in questi… Continua a leggere Uno scopritore di codici genetici

Due pionieri della genetica

DUE PIONIERI DELLA GENETICA In questa foto sono immortalati due giganti della genetica del novecento: Barbara McClintock (1902-1992) ed Alfred Hershey (Owosso, 4dicembre 1908 – Syosset, 22maggio 1997) . Barbara McClintock Studiando le pannocchie di granoturco, la dottoressa McClintock scoprì tra gli anni ’30 e ’50 del novecento l’esistenza dei ‘trasposoni‘, ovverosia porzioni di DNA… Continua a leggere Due pionieri della genetica

Breve cronistoria del vaccino ad RNA messaggero

BREVE CRONISTORIA DEL VACCINO AD RNA MESSAGGERO Questo mese di dicembre 2020 potrebbe diventare lo spartiacque storico nella lotta alla pandemia da Covid-19; infatti in questi giorni è stato approvato il primo vaccino contro il virus della sars-cov-2 e, molto probabilmente, domani la Food and Drug Administation darà il via libera al secondo vaccino anti-covid.… Continua a leggere Breve cronistoria del vaccino ad RNA messaggero

Nettie Stevens, la scopritrice dei cromosomi sessuali

LA SCOPRITRICE DEI CROMOSOMI SESSUALI «Da questi fatti appare che l’uovo-pronucleo deve in tutti i casi contenere 10 grandi cromosomi, mentre lo spermatozoo durante la fecondazione porta nell’uovo o 9 o 10 grandi cromosomi e 1 piccolo. Dal momento che le cellule somatiche delle larve femmine contengono 20 grandi cromosomi mentre il maschio ne contiene… Continua a leggere Nettie Stevens, la scopritrice dei cromosomi sessuali

Barbara McClintock, un genio della genetica

AUGURI AD UN GENIO DELLA GENETICA Nasceva 118 anni fa, il 16 giugno 1902, Barbara McClintock, biologa statunitense e genio della genetica. Studiando le pannocchie di granoturco, la dottoressa McClintock scoprì tra gli anni ’30 e ’50 del novecento l’esistenza dei ‘trasposoni‘, ovverosia porzioni di DNA in grado di spostarsi da un cromosoma all’altro. La… Continua a leggere Barbara McClintock, un genio della genetica

Dalla dislessia al premio Nobel per la Medicina: l’incredibile storia di Carol Greider

Dalla dislessia al premio Nobel per la Medicina: l’incredibile storia di Carol Greider “Quando ero alle scuole elementari ero considerata un’alunna con disturbi del linguaggio che non riusciva a pronunciare le parole, e quindi venni inserita in una classe correttiva. “Ricordo che venne a prendermi un insegnante di sostegno, che mi portò fuori dalla classe… Continua a leggere Dalla dislessia al premio Nobel per la Medicina: l’incredibile storia di Carol Greider

La ‘Fly Room’, una stanza in cui i geni trovarono casa

LA “FLY ROOM”, UNA STANZA IN CUI I GENI TROVARONO CASA Nella “Fly Room“ (La Stanza dei Moscerini), alla Columbia University di New York, il genetista e biologo statunitense Thomas Hunt Morgan e colleghi studiarono, dal 1908 in poi, sulla Drosophila Melanogaster (il moscerino della frutta) le leggi dell’ereditarietà di Mendel e scoprirono che tali caratteri genetici erano… Continua a leggere La ‘Fly Room’, una stanza in cui i geni trovarono casa

Theodor Boveri e la teoria cromosomica del cancro

THEODOR BOVERI E LA TEORIA CROMOSOMICA DEL CANCRO Il cancro (chiamato karcinoma da Ippocrate) ed in qualche modo identificato come un eccesso di bile nera da parte di Galeno, inizia a diventare un’entità nosologica a sè stante tra la fine dell’ottocento ed i primi decenni dell’ottocento. In particolare, riguardo alla sua genesi, tre ipotesi prendono sempre più corpo:… Continua a leggere Theodor Boveri e la teoria cromosomica del cancro

The cancer genome atlas

THE CANCER GENOME ATLAS TGCA (acronimo di The Cancer Genome Atlas) è un progetto atto a creare un catalogo delle mutazioni genetiche responsabili del cancro. Il “National Cancer Institute” (NCI) ed il “National Human Genome Research Institute“(NHGRI) statunitensi hanno scelto le persone ed i laboratori che partecipano a questo grande progetto di ricerca scientifica. TGCA è… Continua a leggere The cancer genome atlas

Una preveggente osservazione sulla genetica fatta nel 1981

UNA PREVEGGENTE OSSERVAZIONE SULLA GENETICA fatta nel 1981 “La nostra pratica attuale, basata sulla sofisticata conoscenza dell’anatomia umana, della fisiologia e della biochimica, si occuperà in futuro della malattia genetica, dell’anatomia molecolare, della fisiologia e della biochimica del genoma umano. Noi dovremo avere medici versati nell’anatomia molecolare e nella fisiologia dei cromosomi e dei geni… Continua a leggere Una preveggente osservazione sulla genetica fatta nel 1981

Gregor Mendel e l’ibridizzazione delle piante

Gregor Mendel e l’ibridizzazione delle piante Fino a tutto l’Ottocento era credenza comune ed errata del mondo scientifico che i caratteri ereditari dei genitori si trasmettessero ai figli mescolandosi tra loro, un po’ come l’acqua con il vino, cioè sfumando gli uni negli altri. L’8febbraio 1865 (e poi l’8 marzo dello stesso anno) Gregor Mendel (1822-1884)… Continua a leggere Gregor Mendel e l’ibridizzazione delle piante

Friedrich Miescher scopre il DNA

PRIMO PEZZO DI UN PUZZLE GENETICO: MIESCHER SCOPRE IL DNA Anche se in pochi lo sanno, il 1869 è stato un anno cruciale nella ricerca genetica, perché è stato l’anno in cui il biochimico svizzero Friedrich Miescher (1844-1895) ha identificato per primo quella che lui chiamò la “Nucleina“, all’interno dei nuclei di globuli bianchi umani. … Continua a leggere Friedrich Miescher scopre il DNA

Le indagini di Phoebus Levene sulla struttura del DNA

GETTANDO LE BASI DELLA GENETICA: LEVENE INDAGA LA STRUTTURA DEL DNA Durante il corso della storia, quando il nome del biologo svizzero Johan Friedrich Miescher — (Basilea, 13agosto 1844 – Davos, 26agosto 1895), colui che aveva isolata per la prima volta gli acidi nucleici — sembrava caduto nel dimenticatoio da parte del ventesimo secolo, altri scienziati hanno continuato… Continua a leggere Le indagini di Phoebus Levene sulla struttura del DNA

Erwin Chargaff e le sue ‘regole’

SI RAFFORZANO LE FONDAMENTA DELLA GENETICA: CHARGAFF CONCEPISCE LE SUE “REGOLE” Erwin Chargaff (1905-2002) è stato tra i pochi scienziati che hanno saputo sviluppare il lavoro di Phoebus Aaron Theodore Levene (Sagor, 25febbraio 1869 – New York, 6settembre 1940), avendo scoperto ulteriori dettagli della struttura del DNA, quindi aprendo ulteriormente la via al lavoro di Watson… Continua a leggere Erwin Chargaff e le sue ‘regole’

Watson e Crick propongono il modello del DNA a doppia elica

METTENDO INSIEME LE EVIDENZE: WATSON E CRICK PROPONGONO IL MODELLO DEL DNA A DOPPIA ELICA (1953) La scoperta di Erwin Chargaff (Czernowitz, 11agosto 1905 – New York, 20giugno 2002) secondo cui A = T e C = G, combinata con il fondamentale lavoro di cristallografia a raggi X eseguito da parte dei ricercatori inglesi Rosalind… Continua a leggere Watson e Crick propongono il modello del DNA a doppia elica