Cardiologia

Hugo von Ziemssen ed i primi studi di stimolazione cardiaca

AGLI ALBORI DELL’ELETTROSTIMOLAZIONE CARDIACA: Hugo von Ziemssen   Grazie a questa paziente il cui cuore era visibile e palpabile, nel 1882, il medico tedesco Hugo Von Ziemssen (1829-1902) potè realizzare i primi studi di stimolazione cardiaca in una persona vivente. Catharina Serafin, proveniente dall’Alta Slesia, aveva un difetto enorme; dopo la rimozione chirurgica di una parte… Continua a leggere Hugo von Ziemssen ed i primi studi di stimolazione cardiaca

Attilio Maseri e l’angina pectoris

ATTILIO MASERI E L’ANGINA PECTORIS Dopo il 1973 il numero di studi angiografici legati all’angina spontanea ed a quella variante divenne impressionante. Attilio Maseri ed il suo gruppo a Pisa furono probabilmente i più audaci e fecondi ricercatori in questo campo. Essi documentarono nel 1975 e nel 1978 che le modificazioni del segmento ST  dell’elettrocardiogramma in… Continua a leggere Attilio Maseri e l’angina pectoris

La scoperta del nodo seno-atriale

LA SCOPERTA DEL NODO SENO-ATRIALE (CHIAMATO DI KEITH-FLACK), IL PACEMAKER NATURALE DEL NOSTRO CUORE La storia inizia con le vacanze estive del patologo (ed antropologo) scozzese Arthur Keith (1866-1955) nel Kent allorché ascoltò dal cardiologo scozzese James Mackenzie (1853-1925) che lo scienziato giapponese Sunao Tawara aveva mappato il sistema di conduzione atrio-ventricolare. Naturalmente Keith conosceva… Continua a leggere La scoperta del nodo seno-atriale

Le rane reoscopiche di Carlo Matteucci

LE RANE REOSCOPICHE DI CARLO MATTEUCCI Il primo a muoversi in direzione dell’elettrofisiologia muscolare con il moltiplicatore fu il fiorentino Leopoldo Nobili (1784-1834). Egli lo modificò con un sistema astatico che permetteva di neutralizzare la forza del magnetismo terrestre, e riuscì a moltiplicare il potere del modello originario di Schweigger. Ora era possibile misurare la… Continua a leggere Le rane reoscopiche di Carlo Matteucci

La bottiglia di Leida

uNO DEI GRANDI STRUMENTI DEL PROGRESSO SCIENTIFICO: LA BOTTIGLIA DI LEIDA Il vescovo della Pomerania, Edwald von Kleist, dimostrò nel 1745 che la carica di una macchina elettrica può essere trasferita in una bottiglia di vetro ed immagazzinata dentro. Il vescovo potrebbe essere stato una delle prime vittime dello shock da elettricità statica. Una volta… Continua a leggere La bottiglia di Leida

Sunao Tawara ed il sistema di conduzione cardiaco

SUNAO TAWARA ED IL SISTEMA DI CONDUZIONE DELL’IMPULSO ELETTRICO CARDIACO: Sunao Tawara (1873 – 1952) è stato un medico anatomopatologo giapponese. Laureatosi presso l’Università Imperiale di Tokyo, si trasferì agli inizi del XX secolo in Germania, a Marburgo, dove divenne amico e collaboratore di Karl Aschoff (1866-1942). Insieme a quest’ultimo si dedicò allo studio anatomopatologico… Continua a leggere Sunao Tawara ed il sistema di conduzione cardiaco

Prime correlazioni tra tireotossicosi ed aritmia cardiaca

PRIMO APPROCCIO STORICO TRA TIREOTOSSICOSI ED ARITMIA CARDIACA “C’è una malattia che io ho incontrato in cinque casi, che coincide con quella che sembra essere la cardiomegalia, e rispetto alla quale, per quanto ne so io, nessun scritto medico ha ravvisato tale collegamento. La malattia cui alludo è l’ingrossamento della ghiandola tiroidea. Il primo caso… Continua a leggere Prime correlazioni tra tireotossicosi ed aritmia cardiaca

Il primo cuore artificiale “totale”

PRIMO CUORE ARTIFICIALE “totale” Il 2 dicembre 1982 il cardiochirurgo statunitense William DeVries esegue il primo impianto di un cuore artificiale permanente (TAH = Total Hartificial Heart) presso la University of Utah Medical Center di Salt Lake City. Il paziente, un dentista di 61 anni affetto da insufficienza cardiaca congestizia allo stadio terminale, era considerato ineleggibile… Continua a leggere Il primo cuore artificiale “totale”

Il movimento del sangue secondo Galeno

IL MOVIMENTO DEL SANGUE SECONDO GALENO   Il medico e filosofo Galeno di Pergamo (130-200 dc circa) ha influenzato come nessuno la storia della Fisiologia per oltre 1.500 anni. Le sue ‘teorie’ sono state considerate dalla stragrande maggioranza del corpo medico occidentale vero e proprio verbo divino. L’anatomista francese Jacobus Sylvius, in piena epoca rinascimentale,… Continua a leggere Il movimento del sangue secondo Galeno

Sviluppo degli stent coronarici

SVILUPPO DEGLI STENT CORONARICI WALLSTENT® (Schneider AG) sviluppato dall’ingegnere svizzero Hans Wallstén, uno strumento autoespandibile con struttura in acciaio inossidabile disposto a rete metallica, fu il primo stent impiantato su una coronaria umana da Ulrich Sigwart et al. in 1986 a Tolosa. Problemi tecnici ne limitarono l’uso clinico ed esso fu ritirato dal mercato nel… Continua a leggere Sviluppo degli stent coronarici