L’Ottocento

sperimentate gente, sperimentate!

sperimentate gente, sperimentate! «Tutte le volte che fate una supposizione, vi rendete conto della vostra ignoranza e della fragilità di ciò che dite, e cercate di nasconderlo con l’energia del linguaggio. Perché questo entusiasmo? Non si tratta di insegnare, ma di convincere e la convinzione non nasce che dalle prove.» [Francois Magendie, ‘Phenomenes physiques de… Continua a leggere sperimentate gente, sperimentate!

Intubazione nella difterite a fine ottocento

INTUBAZIONE NELLA DIFTERITE A FINE OTTOCENTO “Dopo che il tubo è stato introdotto, il paziente di solito sperimenta un sollievo totale e generalmente cade in un sonno tranquillo e rinfrescante. Se tuttavia la membrana [della difterite] si è estesa nei bronchi, seguirà solo un sollievo parziale. Tra i bambini, tuttavia, nella stragrande maggioranza dei casi… Continua a leggere Intubazione nella difterite a fine ottocento

I crani “esplosi” di Beauchêne

I CRANI ‘ESPLOSI’ DI Beauchêne Edmé François Chauvot de Beauchêne (1780, Île-de-France – 1830, Parigi), fu un medico, chirurgo e anatomista francese. Egli fu membro della Société Anatomique de Paris e membro dell’Académie de Médecine de l’Île-de-France, oltre che medico personale di Luigi XVIII e chirurgo di Carlo X. Oggi è sepolto nel cimitero di… Continua a leggere I crani “esplosi” di Beauchêne

Le antitossine equine contro il flagello dell’infanzia

LE ANTITOSSINE EQUINE CONTRO IL FLAGELLO DELL’INFANZIA La difterite era conosciuta come il “flagello dell’infanzia“. La malattia batterica era particolarmente pericolosa per i bambini piccoli e spesso si diffondeva rapidamente attraverso le scuole. L’infezione funziona in modo terrificante, avvelenando contemporaneamente la vittima e soffocandola lentamente, mentre i batteri crescono in una spessa pellicola nella gola.… Continua a leggere Le antitossine equine contro il flagello dell’infanzia

Dov’è l’anima?

DOV’E’ L’ANIMA? “I tre principali apparati organici che dietro le attuali nostre cognizioni meritano in primo luogo di essere considerati, secondo quello che da tanto tempo ho accennato, sono 1° il midollo allungato, centro principale di tutte le sensazioni, ed eziandio di tutte le altre operazioni; 2° Il cervelletto, organo destinato alla preparazione o secrezione… Continua a leggere Dov’è l’anima?

Chi scoprì l’agente infettivo del colera?

CHI SCOPRI’ L’AGENTE INFETTIVO DEL COLERA? Nel 1854 la città di Firenze fu colta da un’epidemia di colera proveniente dall’Asia. Il patologo Filippo Pacini (1812-1883) si interesso in maniera particolare a questa malattia. Eseguendo delle autopsie su cadaveri di pazienti morti di colera, egli condusse degli esami istologici sulla loro mucosa intestinale. Pacini, un pioniere… Continua a leggere Chi scoprì l’agente infettivo del colera?

Il Tetano tra la seconda metà dell’ottocento e l’inizio del novecento

Il Tetano tra la seconda metà dell’ottocento e l’inizio del novecento Immagini di intensa spasticità motoria con inarcamento della schiena nel tetano (opistotono), come quella raffigurata dal grande neuro-anatomista Charles Bell (1774-1842) nel 1809, non erano inconsuete prima dell’introduzione dell’antitetanica. Il tetano viene descritto nell’antichità anche nei testi ippocratici. Prima della fine dell’ottocento si reputava… Continua a leggere Il Tetano tra la seconda metà dell’ottocento e l’inizio del novecento

Le progenitrici del 118: le ambulanze volanti di Larrey

LE PROGENITRICI DEL 118: LE AMBULANZE VOLANTI DI LARREY I moderni servi di emergenza territoriale (vedi 118 in Italia, 911 in USA) sono figli della medicina militare più che di quella ospedaliera. Il servizio di trasporto dei feriti sui campi di battaglia è il risultato di due iniziativi individuali: quella di Larrey e quella di Percy. Il… Continua a leggere Le progenitrici del 118: le ambulanze volanti di Larrey

Breve cronistoria della riparazione delle ferite cardiache a fine ottocento

BREVE STORIA DELLA RIPARAZIONE DELLE FERITE CARDIACHE A FINE OTTOCENTO Nessun uomo che tenta di operare sul cuore merita il rispetto dei suoi colleghi. [Theodor Billroth, 1829-1894] Nel corso dei secoli si è avuto un atteggiamento fatalistico riguardo a tutte le ferite cardiache. Come ci si può aspettare, le ferite cardiache erano piuttosto comuni ma… Continua a leggere Breve cronistoria della riparazione delle ferite cardiache a fine ottocento

L’etere, meglio da inalare o da bere? Una breve e divertita storia.

L’ETERE, MEGLIO DA INALARE O DA BERE? UNA BREVE  e divertita STORIA L’etere è un liquido incolore che causa incoscienza. Esso venne scoperto nel 1275 ed i suoi effetti ipnotici furono notati nel 1540 dal botanico e chimico tedesco Valerio Cordus (1515-1544). Il suo contemporaneo Paracelso notò anche che poteva essere usato per produrre il… Continua a leggere L’etere, meglio da inalare o da bere? Una breve e divertita storia.