Malattie Infettive

Favipiravir, un farmaco efficace contro il virus ebola?

Favipiravir, un farmaco efficace contro il virus ebola? Uno dei farmaci sperimentali somministrati all’infermiere sardo guarito dall’infezione del virus Ebola nel giugno 2015 si chiama Favipiravir. Esso, noto anche con il nome T-705 or Avigan, è stato sviluppato dalla compagnia farmaceutica nipponica Toyama Chemical. Il farmaco, che sembra agire inibendo la replicazione di molti virus,… Continua a leggere Favipiravir, un farmaco efficace contro il virus ebola?

Breve storia del vaccino della parotite

BREVE STORIA DELLA SCOPERTA DEL VACCINO DELLA PAROTITE “Lo stile di lavoro del microbiologo Maurice Hilleman era iconoclastico. Per dare un esempio di come lavorava, nel 1963, quando sua figlia manifestò i classici sintomi della parotite, egli fece un tampone sulla parte posteriore della gola di sua figlia, lo portò in laboratorio per la cultura… Continua a leggere Breve storia del vaccino della parotite

Alla scoperta della sifilide: il treponema pallidum

ALLA SCOPERTA DELLA  SIFILIDE: IL TREPONEMA PALLIDUM Tutti gli annosi dubbi sulla distinzione tra la sifilide e le altre malattie veneree furono dissipati all’inizio del XX secolo con la scoperta del “germe della sifilide” e la definizione della reazione di Wassermann come test diagnostico. Nel 1905, Fritz Richard Schaudinn (1871–1906) e Paul Erich Hoffmann (1868-1959)… Continua a leggere Alla scoperta della sifilide: il treponema pallidum

Howard Taylor Ricketts, batteriologo e patologo americano

Howard Taylor Ricketts, batteriologo e patologo americano Howard Taylor Ricketts nacque a Findlay, Ohio, nel 1871, ma trascorse la sua fanciullezza nell’Illinois. Dopo essersi laureato alla Northwestern Medical School, ottenne un’internato molto ambito all’ospedale della contea di Cook, e poi accettò una borsa di studio in “patologia cutanea” al Rush Medical College, che era allora affiliato con… Continua a leggere Howard Taylor Ricketts, batteriologo e patologo americano

Breve descrizione della peste di Giustiniano

BREVE DESCRIZIONE DELLA PESTE DI GIUSTINIANO Ella si manifestò dapprima in oriente nel 541. Trasse origini secondo alcuni dall’Etiopia … e di dove si propagò ben presto per la Palestina e le altre regioni ancora. Ella attaccò tutti senza riguardo d’età, sesso o maniera di vivere; e regnò con la stessa violenza in ogni clima. … In… Continua a leggere Breve descrizione della peste di Giustiniano

I ‘club dei senza naso’

I ‘CLUB DEI SENZA NASO’ Prima della scoperta della penicillina, la sifilide era una malattia incurabile. Le vittime spesso sviluppavano il cosiddetto “naso a sella” (detto ‘saddle nose‘ in lingua inglese), una deformità fisica che si verifica quando la punta del naso viene scavata verso il viso a causa dell’erosione della cartilagine nasale. Questa deformità… Continua a leggere I ‘club dei senza naso’

Agosto 1918: La spagnola sbarca negli USA

Agosto 1918: LA SPAGNOLA sbarca NEGLI USA  Il 27 agosto 1918 l’Influenza spagnola, chiamata anche la Grande Influenza, arriva negli USA sbarcando dal porto di Boston. La pandemia che aveva avuto un primo picco in Spagna a febbraio di quell’anno, ne ebbe un secondo negli USA nella seconda parte dell’anno, arrivando a causare milioni di… Continua a leggere Agosto 1918: La spagnola sbarca negli USA

Trattamento della ‘tosse convulsiva’ nell’ottocento

COSI’ SI “SCONFIGGEVA” LA TOSSE CONVULSIVA POCHI DECENNI PRIMA CHE GLI SCIENZIATI SCOPRISSERO VIRUS E BATTERI E SVILUPPASSERO VACCINI ED ANTIBIOTICI. “Nella epidemia di tosse convulsiva osservata nel 1831- 1833- 1837 venne generalmente notato lo sviluppo ed il seguente andamento progressivo. Da principio era un torpore generale delle membra ed un languore di forze che… Continua a leggere Trattamento della ‘tosse convulsiva’ nell’ottocento

Sulla tosse convulsiva o coqueluche (o difterite)

SULLA TOSSE CONVULSIVA O COQUELUCHE (O DIFTERITE) “Fra le malattie più diligentemente osservate e riguardate quasi per nuove nel secolo XVI si annovera anche la tosse convulsiva. Nel 1510 ricomparve in Francia accompagnata da cefalee, cardialgie, da lombaggini, da febbre acuta, da delirio, non che da una certa avversione a qualsivoglia cibo animale. Gli atrocissimi dolori di testa… Continua a leggere Sulla tosse convulsiva o coqueluche (o difterite)

Sulla possibile origine della sifilide in Europa

SULLA POSSIBILE ORIGINE DELLA SIFILIDE (LUE VENEREA) IN EUROPA Stando alla più accettata credenza, la Lue Venerea sarebbe comparsa in Europa la prima volta il 4 marzo 1493, giorno in cui Cristoforo Colombo, reduce dal Nuovo Mondo da lui scoperto, toccava i lidi di Spagna, poichè i primi europei a contaminarsi furono le ciurme e i soldati… Continua a leggere Sulla possibile origine della sifilide in Europa