Oculistica

Il dottor Schiøtz ed il suo tonometro

IL DOTTOR SCHIOTZ ED IL SUO TONOMETRO Hjalmar August Schiøtz (9febbraio 1850 – 8dicembre 1927) è stato un medico, oculista ed educatore norvegese. Nel 1877 si laureò in medicina presso l’Università di Kristiania (ora Università di Oslo); successivamente studiò oftalmologia a Vienna, dove fece amicizia con celebre oftalmologo Ernst Fuchs (1851-1930), ed a Parigi, dove… Continua a leggere Il dottor Schiøtz ed il suo tonometro

Sulla retinopatia di Valsalva

Sulla retinopatia di Valsalva Retinopatia di Valsalva La “Retinopatia di Valsalva” fu descritta per la prima volta nel 1972 da Thomas Duane (del Dipartimento di Oftalmologia, Jefferson Medical College, “Thomas Jefferson University“, Filadelfia, Pennsylvania) come una “forma particolare di retinopatia, di natura pre-retinica ed emorragica”, secondaria ad aumento improvviso della pressione intratoracica. In questo caso,… Continua a leggere Sulla retinopatia di Valsalva

Shinobu Ishihara ed il test per individuare il daltonismo

Shinobu Ishihara ed il test per individuare il daltonismo Shinobu Ishihara si laureò in Medicina nel 1905 e prestò immediatamente servizio nell’Esercito Imperiale Giapponese in qualità di dottore, esercitando principalmente la funzione di chirurgo. Nel 1908 ritornò all’Università di Tokyo e si dedicò alla ricerca nel campo dell’oftalmologia, diventando allievo del Prof. Jujiro Komoto, noto… Continua a leggere Shinobu Ishihara ed il test per individuare il daltonismo

Ectropion: da Celso a Wikipedia

ECTROPION: DA CELSO A WIKIPEDIA “… consiste nel poco discendere [della palpebra] e non ricoprire l’occhio, ma stare pendente ed aperta, né combaciare con la superiore. Ciò talvolta deriva da vizio di cura [nel lagoftalmo ed altre malattie della palpebra], talvolta per la vecchiaia. I Greci lo chiamano ectropion. … Se per vecchiaia, si deve bruciare di fuori… Continua a leggere Ectropion: da Celso a Wikipedia

Esisterà uno strumento che permetterà ai ciechi di vedere attraverso l’udito?

Esisterà uno strumento che permetterà ai ciechi di vedere attraverso l’udito? “Oh I See“. Ecco vOICe, lo strumento che che permette ai ciechi di vedere attraverso l’udito; è possibile vedere i suoni e ascoltare le immagini? Parrebbe di si. Lo strumento è stato sviluppato da Peter Meijer, uno scienziato del “Philips Research Laboratories” in Olanda.  Questo congegno… Continua a leggere Esisterà uno strumento che permetterà ai ciechi di vedere attraverso l’udito?

I diorami dello Science Museum: rimozione di cataratta in Persia nell’XI secolo dc

I DIORAMI DELLO SCIENCE MUSEUM: RIMOZIONE DI CATARATTA IN PERSIA NELL’XI SECOLO DC Questo diorama mostra un paziente sottoposto a contenzione fisica durante l’esecuzione di intervento per cataratta. Le cataratte sono un “offuscamento” del cristallino e sono state trattate chirurgicamente per circa duemila anni. In quell’epoca (XI secolo dc) la struttura dell’occhio non era stata ancora ben compresa e si… Continua a leggere I diorami dello Science Museum: rimozione di cataratta in Persia nell’XI secolo dc

Un microchip retinico per ridare la speranza della vista ai pazienti affetti da retinite pigmentosa

UN MICROCHIP RETINICO PER RIDARE LA SPERANZA DELLA VISTA AI PAZIENTI AFFETTI DA RETINITE PIGMENTOSA Gennaio 2016: Una donna gallese di 49 anni ha affermato di aver provato “gioia pura” allorché è riuscita a vedere l’ora di una sveglia circa 6 anni dopo aver perso la vista quasi completamente (ormai era in grado di vedere… Continua a leggere Un microchip retinico per ridare la speranza della vista ai pazienti affetti da retinite pigmentosa

Una delle prime descrizioni dei movimenti oculari

UNA DELLE PRIME DESCRIZIONI DEI MOVIMENTI OCULARI Degno di stare al fianco dei più grandi anatomici, onde il secolo XVI fu feracissimo in Italia, è certamente Giovanni Battista Carcano Leone, nato a Milano nel 1536. Nel ‘De Cordis vasorum in foetu unione’ egli dimostra la comunicazione che esiste nel feto tra l’arteria polmonare e l’arco… Continua a leggere Una delle prime descrizioni dei movimenti oculari

Tratto dal NEJM: Le ‘macchie di Bitot’

Tratto dal NEJM: Le ‘macchie di Bitot’ Un bambino di 4 anni è stato portato da suo padre nella clinica oftalmologica con una storia  di ingrandimento di depositi bianchi da un anno in entrambi gli occhi e riduzione della visione notturna. All’esame, la congiuntiva dell’occhio destro (pannello A) e dell’occhio sinistro (pannello B) appariva secca… Continua a leggere Tratto dal NEJM: Le ‘macchie di Bitot’

Il primo trapianto di cornea

IL PRIMO TRAPIANTO DI CORNEA Il primo trapianto di cornea riuscito venne effettuato dall’oftalmologo austriaco Eduard Konrad Zirm (18marzo 1863 – 15marzo 1944). Questa fotografia cattura un momento dell’intervento, presso l’Olmutz Hospital (Repubblica Ceca) il 7dicembre 1905. Il paziente di 43 anni (Alois Glogar) era rimasto cieco dopo un incidente; egli aveva bruciato entrambi gli occhi con calce… Continua a leggere Il primo trapianto di cornea

Il magnete più grande del mondo per l’estrazione di corpi estranei dall’occhio

Il magnete più grande del mondo per l’estrazione di corpi estranei dall’occhio   Il magnete ospedaliero più grande nella storia venne utilizzato in un Ospedale di Minneapolis negli anni trenta del novecento (giugno 1932). Esso pesava 800 libbre (circa 360 kg) e veniva usato per estrarre corpi estranei metallici dagli occhi dei pazienti.    … Continua a leggere Il magnete più grande del mondo per l’estrazione di corpi estranei dall’occhio

Costanzo Varolio, uno dei grandi anatomisti italiani del Cinquecento

Costanzo Varolio, uno dei grandi anatomisti italiani del Cinquecento Costanzo Varolio (latinizzato in Constantius Varolius; Bologna, 1543 – Roma, 1575) è stato un anatomista italiano e uno dei medici personali del papa Gregorio XIII. Fu un allievo dell’anatomista Giulio Cesare Aranzi, a sua volta allievo di Vesalio. Ricevette il dottorato in Medicina nel 1567. Nel 1569 il senato dell’Università di Bologna creò per lui una cattedra straordinaria in chirurgia, con la responsabilità di insegnare anche anatomia. Una… Continua a leggere Costanzo Varolio, uno dei grandi anatomisti italiani del Cinquecento

Annette Smith Burgess, illustratrice oftalmologa

Annette Smith Burgess, illustratrice oftalmologa Annette Smith Burgess (1899 – 1agosto 1962), fu un’allieva del grande illustratore Max Brödel (1870-1941) presso la Johns Hopkins University di Baltimora al “Department of Art as Applied to Medicine“. Burgess studiò con Brödel per tre anni, a partire dal 1923, prima di diventare il primo illustratore oftalmico del “Johns Hopkins Wilmer… Continua a leggere Annette Smith Burgess, illustratrice oftalmologa

Breve storia della scoperta della Vitamina A

LA BASE MOLECOLARE DELL’ECCITAMENTO VISIVO: BREVE STORIA DELLA VITAMINA A La scoperta della “Vitamina A” appare da una ricerca del 1906 ed indica che altri fattori sono necessari per tenere i bovini in salute oltre i carboidrati, le proteine ed i grassi. Entro il 1917 una di queste sostanze venne scoperta in maniera indipendente da… Continua a leggere Breve storia della scoperta della Vitamina A

Un pioniere della microchirurgia oftalmica: Svyatoslav Fyodorov

UN PIONIERE DELLA MICROCHIRURGIA OFTALMICA: SVYATOSLAV FYODOROV Nato in Ucraina nel 1927, Svyatoslav Nikolayevich Fyodorov (nella foto a destra) era figlio di un comandante di brigata dell’Armata Rossa. Laureato in Medicina presso l’Istituto Medico di Rostov sul Don nel 1952, incominciò subito a praticare la professione di chirurgo oculista nell’Oblast’ di Rostov. Egli brevettò più… Continua a leggere Un pioniere della microchirurgia oftalmica: Svyatoslav Fyodorov

Conseguenze e trattamento dell’onanismo in un trattato dell’ottocento

NON SOLO CECITA’: LE INCREDIBILI CONSEGUENZE DELL’ONANISMO (MASCHILE E FEMMINILE): Le alterazioni locali che la masturbazione produce negli uomini sono: perdite seminali, rilassamento dei condotti eiaculatori, indebolimento e perdita della virilità, che in una parola producono ‘invecchiamento precoce’. Mentre le alterazioni locali nelle donne sono: malattia dell’utero con infiammazione del collo e del corpo di… Continua a leggere Conseguenze e trattamento dell’onanismo in un trattato dell’ottocento

Una leggenda dell’oftalmologia: Harold Ridley

UNA LEGGENDA DELL’OFTALMOLOGIA: HAROLD RIDLEY Sir Nicholas Harold Lloyd Ridley (10luglio 1906 – 25maggio 2001) è stato un oftalmologo inglese che inventò le lenti intraoculari e fu pioniere della chirurgia della cataratta con innesto proprio delle lenti intraoculari. Durante la Seconda Guerra Mondiale, Ridley vide numerosi feriti della ‘Royal Air Force‘ con lesioni agli occhi,… Continua a leggere Una leggenda dell’oftalmologia: Harold Ridley

Diagnosi e terapia del Glaucoma: breve storia

DIAGNOSI E TERAPIA DEL GLAUCOMA: BREVE STORIA. Glaucoma: Malattia dell’occhio caratterizzata dall’aumento della pressione del bulbo oculare, che provoca dolori e disturbi visivi Etimologia: ← dal latino glaucōma, che proviene dal greco gláukōma, deriv. di glaukós ‘celeste, ceruleo’, perché l’occhio appare di un azzurro opaco. https://www.garzantilinguistica.it/ricerca/?q=glaucoma excursus L’associazione tra elevata Pressione IntraOculare (IOP) ed il… Continua a leggere Diagnosi e terapia del Glaucoma: breve storia

Lo stafiloma: descrizioni e trattamento a duemila anni di distanza

LO STAFILOMA: DESCRIZIONI E TRATTAMENTO DUEMILA ANNI L’UNO DALL’ALTRO Con il termine “stafiloma” si indica lo sfiancamento della cornea o della sclera; il paziente lamenta deficit visivo soprattutto nelle forme posteriori. L’ectasia interessa nella maggior parte dei casi la cornea (stafiloma corneale) oppure la sclera (stafiloma sclerale). Una forma particolare, primitiva, è lo stafiloma posteriore,… Continua a leggere Lo stafiloma: descrizioni e trattamento a duemila anni di distanza