Il primo trapianto di cornea

IL PRIMO TRAPIANTO DI CORNEA

Il primo trapianto di cornea della storia avvenne presso l’Olmutz Hospital (Repubblica Ceca) il 7 dicembre 1905.

Il primo trapianto di cornea riuscito venne effettuato dall’oftalmologo austriaco Eduard Konrad Zirm (18 marzo 1863 – 15 marzo 1944). Questa fotografia cattura un momento dell’intervento, presso l’Olmutz Hospital (Repubblica Ceca) il 7 dicembre 1905.

Il paziente di 43 anni (Alois Glogar) era rimasto cieco dopo un incidente; egli aveva bruciato entrambi gli occhi con calce viva mentre puliva un pollaio. Glogar ricevette le cornee da un donatore vivente, un ragazzo di 11 anni (Karl Brauer) con una lesione penetrante nella sclera. L’occhio del donatore è stato enucleato (estrazione totale del bulbo oculare) prima del trapianto.


un precursore dei tempi

Eduard Konrad Zirm 

Zirm eseguì l’operazione in un momento in cui non c’erano antibiotici, microscopi potenti o farmaci per evitare il rigetto. Alla fine dell’intervento, egli cucì le palpebre del paziente e le tenne chiuse per 10 giorni. Zirm attribuì il suo successo all’uso esclusivo di cornee umane (preferibilmente da donatori giovani e sani).

Egli consigliò di evitare di dover toccare il tessuto e posizionare l’innesto tra le garze bagnate, per una maggiore protezione, prima del trapianto. Sebbene vi fossero complicazioni con una delle cornee (nell’occhio destro), l’altro rimase funzionale per tre anni, fino alla morte del paziente.


filatov e paton

Vladimir Filatov

Menzione speciale nel campo della cheratoplastica oculista va al russo Vladimir Filatov (1875-1956), che si esibì il 6 maggio 1931 (con successo) nel primo trapianto di cornea utilizzando un innesto da un donatore cadavere attraverso la tecnica chiamata ‘tube flap’.

Questa idea fu in seguito sviluppata dall’oftalmologo americano Richard Townley Paton (1902-1984) che istituì la prima banca degli occhi nel 1944. I primi donatori furono i prigionieri che dovevano essere giustiziati dalla prigione di Sing Sing. Essi donavano volontariamente le loro cornee come ultimo servizio alla comunità. Il dr Paton fu l’autore di molti libri di Medicina, incluso ”Keratoplasty,” che fu il primo testo sui trapianti di cornea pubblicato negli Stati Uniti.


tratto da:
vedi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *