Aritmologia

Brevissima storia della Fibrillazione Ventricolare

BREVISSIMA STORIA DELLA FIBRILLAZIONE VENTRICOLARE La fibrillazione ventricolare è un’aritmia fatale, se non trattata con defibrillazione cardiaca, caratterizzata da un’attivazione rapidissima ed irregolare delle camere inferiori del cuore (ventricoli) che diventa quindi incapace di generare una contrazione valida del muscolo cardiaco. Vesalio (1514-1564) descrisse dei movimenti “vermicolari” del cuore durante le sue vivisezioni sugli animali. Questi… Continua a leggere Brevissima storia della Fibrillazione Ventricolare

Un attacco alla sindrome di Brugada

Un attacco alla sindrome di Brugada Carlo Pappone (nella foto) e lo stesso Josep Brugada, a Milano, hanno introdotto una tecnica di mappaggio cardiaco ed ablazione in radiofrequenza del substrato epicardico che sta alla base di questa condizione genetica, la quale causa alterazione dell’elettrocardiogramma e aritmie fatali. In un articolo pubblicato nell’agosto 2015 sulla rivista… Continua a leggere Un attacco alla sindrome di Brugada

Una possibile nuova frontiera dell’aritmologia: il pacemaker senza fili

UNA POSSIBILE NUOVA FRONTIERA DELL’ARITMOLOGIA: IL PACEMAKER SENZA FILI Sembra che stia per concludersi l’era dei pacemaker inseriti sotto cute e collegati con fili alle cavità cardiache. Ad aprile 2016 la Food and Drug Administration ha approvato la commercializzazione di “Micra“, il più piccolo pacemaker al mondo (prodotto dalla Medtronic e grande poco più di una… Continua a leggere Una possibile nuova frontiera dell’aritmologia: il pacemaker senza fili

I primi testi di elettrocardiografia

I primi testi di elettrocardiografia La prima monografia sull’elettrocardiografia clinica fu un breve pamphlet di 37 pagine scritto da Alexander Samojloff, intitolato Elektrokardiogramme. Esso comparve nel 1909, e sorprendentemente non era nota ai medici occidentali anche se scritta in tedesco e pubblicata da un editore tedesco di chiara fama. Samojloff era un fisiologo russo che,… Continua a leggere I primi testi di elettrocardiografia

La Sindrome di Brugada, l’ultima entità clinico-cardiologica descritta nel XX secolo,

La Sindrome di Brugada, l’ultima entità clinico-cardiologica descritta nel XX secolo La Sindrome di Brugada, l’ultima entità clinico-cardiologica descritta nel XX secolo, inizialmente chiamata sindrome del blocco di branca destra con elevazione del segmento ST da V1 a V2 o V3 e morte cardiaca improvvisa, è geneticamente determinata da una forma autosomica dominante ed interessa le… Continua a leggere La Sindrome di Brugada, l’ultima entità clinico-cardiologica descritta nel XX secolo,

L’Hyman Otor: defibrillatore o pace-maker?

“HYMAN OTOR”: DEFIBRILLATORE O PACE-MAKER? Albert S. Hyman (1893-1972), un cardiologo di New York, insieme a suo fratello Carlo Hyman, un ingegnere elettronico, costruirono nel 1930-1932 un congegno elettro-meccanico che è stato uno dei primi pacemaker artificiali. Il dispositivo è stato, a quanto risulta, testato su animali ed almeno in un esperimento su di un… Continua a leggere L’Hyman Otor: defibrillatore o pace-maker?

Il fascio di His, Paladino, Kento o Gaskell?

FASCIO DI HIS, PALADINO, KENT O GASKELL? IL GIUDIZIO DEL PROF. ACIERNO Una certa controversia sorse riguardo alla priorità della scoperta del fascio atrio-ventricolare. Altri tre uomini, oltre His, sono coinvolti nella disputa. Essi sono gli inglesi Kent e Gaskell, e l’italiano Paladino. Il cardiologo svizzero Wilhelm His junior (1863-1934) non fu il solo a… Continua a leggere Il fascio di His, Paladino, Kento o Gaskell?

La Sindrome di Wolff-Parkinson-White

SINDROME DI WOLFF-PARKINSON-WHITE La sindrome di Wolff-Parkinson-White è l’eponimo di quella malattia che si manifesta con la preeccitazione. Louis Wolff (1898- 1972) era un assistente di Paul Dudley White (1886-1973) ad Harvard, e fu lui a seguire il primo paziente su richiesta del suo mentore. Sir John Parkinson (1885-1976) fu il solo europeo che si… Continua a leggere La Sindrome di Wolff-Parkinson-White

Hugo von Ziemssen ed i primi studi di stimolazione cardiaca

AGLI ALBORI DELL’ELETTROSTIMOLAZIONE CARDIACA: Hugo von Ziemssen   Grazie a questa paziente il cui cuore era visibile e palpabile, nel 1882, il medico tedesco Hugo Von Ziemssen (1829-1902) potè realizzare i primi studi di stimolazione cardiaca in una persona vivente. Catharina Serafin, proveniente dall’Alta Slesia, aveva un difetto enorme; dopo la rimozione chirurgica di una parte… Continua a leggere Hugo von Ziemssen ed i primi studi di stimolazione cardiaca

La scoperta del nodo seno-atriale

LA SCOPERTA DEL NODO SENO-ATRIALE (CHIAMATO DI KEITH-FLACK), IL PACEMAKER NATURALE DEL NOSTRO CUORE La storia inizia con le vacanze estive del patologo (ed antropologo) scozzese Arthur Keith (1866-1955) nel Kent allorché ascoltò dal cardiologo scozzese James Mackenzie (1853-1925) che lo scienziato giapponese Sunao Tawara aveva mappato il sistema di conduzione atrio-ventricolare. Naturalmente Keith conosceva… Continua a leggere La scoperta del nodo seno-atriale