Medicina Antica Romana

Teoria generale sulla cura delle malattie nella Roma del I secolo d.c.

TEORIA GENERALE SULLA CURA DELLE MALATTIE SECONDO A. CORNELIO CELSO, ENCICLOPEDISTA EMPIRISTA DELLA ROMA DEL I SECOLO DC “Conosciuti i segni che fanno sperare o temere, conviene passare alle cure delle malattie. Tra queste alcune sono comuni, altre proprie: comuni quelle che si convengono a più tipi di mali, proprie quelle che si convengono a certe particolari specie. Dirò… Continua a leggere Teoria generale sulla cura delle malattie nella Roma del I secolo d.c.

Sulla Flebotomia, anche detta salasso: consigli di Celso

SULLA FLEBOTOMIA, ANCHE DETTA SALASSO: Consigli di Celso “Cavare sangue incidendo una vena non è cosa nuova, ma che non vi sia quasi nessun malore, in cui non si tragga, è abitudine nuova. Trarre sangue ai giovani e alle donne non gravide è cosa vecchia, mi non è da molto tempo che ciò si fa nei… Continua a leggere Sulla Flebotomia, anche detta salasso: consigli di Celso

La sutura: alcuni consigli vecchi di 2.000 anni

LA SUTURA: ALCUNI CONSIGLI VECCHI DI 2.000 ANNI “… La riunione [dei lembi] delle ferite che sono idonee si fa in due maniere: se la ferita è in parte molle conviene cucirla … Se poi la ferita è nelle carni, e le labbra sono molto allargate … la cucitura è sconveniente: in questo caso si… Continua a leggere La sutura: alcuni consigli vecchi di 2.000 anni

Consigli per le morsicature di cane e di serpente nell’Antica Roma

MORSicature DI CANE E SERPENTE: CONSIGLI VECCHI DI 2.000 ANNI “Qualsiasi morsicatura ha, il più delle volte, un qualcosa di velenoso … Se la ferita è grande, vi si porrà una coppetta, … Il sale egualmente è rimedio, e specialmente per il morso di cane, … Le morsicature dei serpenti non richiedono cura gran fatta… Continua a leggere Consigli per le morsicature di cane e di serpente nell’Antica Roma

Intervento di prepuzioplastica nell’Antica Roma

MENTRE EBREI ED EGIZI PRATICAVANO LA CIRCONCISIONE GLI ANTICHI ROMANI SI DEDICAVANO ALLA PREPUZIOPLASTICA “Se il glande è denudato, e che si vuole ricoprire per ragioni di avvenenza, la cosa è possibile; … Si prende la cute intorno al glande, e si distende fino a che lo ricopra, e qui si lega; poi, presso il… Continua a leggere Intervento di prepuzioplastica nell’Antica Roma

Trattamento delle varicosi nell’Antica Roma

TRATTAMENTO DELLE VARICosi NELL’ANTICA ROMA “Alle gambe … nate le varici, si tolgono in maniera non difficoltosa. … Se è retta e … se di media grandezza è meglio bruciarle. Se è serpentina ed attorcigliata … ancora più utile sarà levarla. Il modo di bruciare è questo. Si incide la cute sovrapposta: messa allo scoperto… Continua a leggere Trattamento delle varicosi nell’Antica Roma

Galeno, il padre della Fisiologia

IL VERO PAPA’ DELLA MEDICINA E’ DA CONSIDERARSI GALENO (E NON IPPOCRATE), IN QUANTO EGLI E’ IL PAPA’ DELLA FISIOLOGIA “Per essere nello stato di ponderare fondatamente le funzioni del corpo animale, non si devono piantare idee filosofiche, ma istituire piuttosto esperimenti per riconoscere i rapporti delle parti del corpo sotto certe condizioni. Galeno ne ha fatti molti. Al… Continua a leggere Galeno, il padre della Fisiologia

Lo stafiloma: descrizioni e trattamento a duemila anni di distanza

LO STAFILOMA: DESCRIZIONI E TRATTAMENTO DUEMILA ANNI L’UNO DALL’ALTRO   Con il termine stafiloma si indica lo sfiancamento della cornea o della sclera; il paziente lamenta deficit visivo soprattutto nelle forme posteriori. L’ectasia interessa nella maggior parte dei casi la cornea (stafiloma corneale) oppure la sclera (stafiloma sclerale). Una forma particolare, primitiva, è lo stafiloma… Continua a leggere Lo stafiloma: descrizioni e trattamento a duemila anni di distanza

Qualcosa sull’ermafroditismo

QUALCOSA SULL’ERMAFRODITISMO: In biologia per ‘ermafrodito‘ si intende un individuo o organismo che presenta contemporaneamente gli organi riproduttivi di entrambi i sessi. La parola nasce dalla fusione dei nomi di due dei greci, ‘Ermes‘ il dio del commercio, e ‘Afrodite‘, la dea della bellezza, rispettivamente padre e madre e del giovane Ermafrodito. Di Ermafrodito si… Continua a leggere Qualcosa sull’ermafroditismo

Temisone di Laodicea

Temisone di Laodicea  F. Collier, nella prefazione del traduttore alla prima edizione della sua traduzione in inglese del “De Medicina” di A. C. Celso del 1831, riprendendo la stessa definizione di Celso (“nuper“), colloca temporalmente Temisone poco prima dell’autore del “De Medicina”, durante l’epoca dell’impero di Ottaviano Augusto. Temisone descritto dal Pazzini: Dal pensiero medico di Asclepiade… Continua a leggere Temisone di Laodicea