Consigli per le morsicature di cane e di serpente nell’Antica Roma

MORSicature DI CANE E SERPENTE: CONSIGLI VECCHI DI 2.000 ANNI

“Qualsiasi morsicatura ha, il più delle volte, un qualcosa di velenoso …
Se la ferita è grande, vi si porrà una coppetta,
… Il sale egualmente è rimedio, e specialmente per il morso di cane, …
Le morsicature dei serpenti non richiedono cura gran fatta diversa;
… In primo luogo dunque si deve allacciare sopra la ferita il membro morsicato, non però troppo forte ond’esso non intorpidisca; indi estrarne il veleno. Questo lo fa ottimamente una coppetta; …
mestiere è prendere brodi d’oca, o di pecora o vitello, …
… narrasi … il caso di un ragazzo, che da questo [un aspide] essendo stato morsicato, … venne preso da sete, … bevve dell’aceto … e fu liberato. …”

tratto da:
  • De Medicina, di A. C. Celso, I secolo d.c.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.