Storia della Cardiologia

racconto dell'evoluzione della cardiologia e delle sue sottospecializzazioni

Storia della Terapia Medica in Cardiologia

storia della tERAPIA MEDICA IN CARDIOLOGIA Al tempo degli uomini primitivi la terapia si basava su due principi: la legge di similarità e la legge del contagio. La cura veniva tentata attraverso la legge di similarità (similia similibus curantur) mentre la legge del contagio era utilizzata nella formulazione dello stesso agente terapeutico. Le idee magiche… Continua a leggere Storia della Terapia Medica in Cardiologia

Otto Frank e la tensione del muscolo cardiaco

Otto Frank e la tensione del muscolo cardiaco Otto Frank (1865-1944), un allievo di Carl Ludwig, fu colui che presentò una sintesi dei fattori coinvolti nella contrazione atriale e ventricolare. Egli aveva lo stesso background in fisica e matematica del suo mentore e perciò era ben preparato a sopportare tale lavoro. La maggior parte degli… Continua a leggere Otto Frank e la tensione del muscolo cardiaco

Regolazione della pressione sanguigna

Regolazione della pressione sanguigna Stephen Hales (1677-1761) fu il primo ad ottenere misurazioni della pressione arteriosa. Il suo contributo non risiede in questo solo fatto, ma piuttosto nell’aver compreso l’importanza del meccanismo. In particolare, egli pose l’accento sul ruolo del volume sanguigno nel mantenere la pressione. Invece il tono è la tensione che il muscolo vasale… Continua a leggere Regolazione della pressione sanguigna

Modificazioni anatomiche cardiache dovute a fattori endocrini e nutrizionali

  Modificazioni anatomiche cardiache dovute a fattori endocrini e nutrizionali  L’acromegalia fu descritta per la prima volta, come entità patologica, da Marie nel 1886. La cardiomegalia è la principale alterazione cardiaca dell’acromegalia. Storicamente, sono stati postulati diversi meccanismi per spiegare ciò. Fu Huchard a suggerire nel 1895 che la cardiomegalia si verificava come parte dell’ingrandimento generalizzato degli organi o come… Continua a leggere Modificazioni anatomiche cardiache dovute a fattori endocrini e nutrizionali

Malattie del Pericardio

Sebbene noi possiamo risalire nel background storico della malattia del pericardio addirittura all’antichità, l’informazione attraverso i secoli è, per la maggior parte, una collezione di isolate, di solito vaghe, piuttosto incomplete e spesso inaccurate osservazioni. Solo nel XVIII secolo, con la pubblicazione di vari compendi, iniziò ad emergere una comprensione definita del problema. Originariamente l’attenzione al… Continua a leggere Malattie del Pericardio

La circolazione polmonare

LA CIRCOLAZIONE POLMONARE Dalle prime osservazioni fisiologiche ai moderni concetti La fisiologia cardiovascolare è una componente piuttosto complessa della conoscenza cardiologica. Il sapere, in questo campo, si è evoluto molto lentamente, avendo bisogno inizialmente, per potersi sviluppare, di una base anatomica, sia macro che microscopica. Per molto tempo le nozioni che riguardavano la circolazione si… Continua a leggere La circolazione polmonare

Sull’ipertensione arteriosa

L’ipertensione (e il sistema renina angiotensina)  La storia dell’ipertensione inizia con Richard Bright (1789-1858). Questo abile medico praticò durante la prima metà del XIX secolo, un tempo in cui l’esame fisico era un importante elemento della diagnosi, ed in cui i reperti in vivo venivano correlati con le modificazioni patologiche trovate nel postmortem. Bright fu uno di quei… Continua a leggere Sull’ipertensione arteriosa

Il cuore come pompa

Sistole VS Diastole: Il cuore come pompa Il primo sospetto sull’intenzione di William Harvey di riferirsi al cuore come una pompa si può trovare nella seguente citazione delle sue note per la Lezione Lumleiana del 17 aprile 1616, molto prima del suo De Motu Cordis: “…Il movimento del sangue avviene costantemente in un circolo, ed è determinato dal battito del cuore.… Continua a leggere Il cuore come pompa

Il controllo elettrofisiologico del cuore

Il controllo elettrofisiologico del cuore Gli antichi avevano la consapevolezza che due tipi di pesci manifestavano proprietà elettriche. Questi erano il pesce gatto elettrico ed il pesce torpedo. I Greci conoscevano queste creature e tentarono di sfruttare le loro capacità elettriche per la cura del mal di testa e nella gestione dell’epilessia o del dolore. Anche l’ambra… Continua a leggere Il controllo elettrofisiologico del cuore

I disturbi elettrofisiologici (Aritmie)

I DISTURBI ELETTROFISIOLOGICI: LE ARITMIE Le prime osservazioni dei disturbi del ritmo cardiaco furono ottenute con la sensazione tattile del polso ed in seguito osservando il battito cardiaco ad occhio nudo. Rudolph Heidenhain introdusse il termine aritmia nel 1872 per designare qualsiasi disturbo del ritmo cardiaco. Thomas Lewis fu un pioniere nelle definizione di molte forme di aritmia a livello clinico.… Continua a leggere I disturbi elettrofisiologici (Aritmie)