Cardiochirurgia

Alcuni chirurghi del passato riguardo alle ferite cardiache

ALCUNI CHIRURGHI DEL PASSATO RIGUARDO ALLE FERITE CARDIACHE “La paracentesi del pericardio idropico è un operazione che secondo me costituisce quella che alcuni chirurghi chiamano prostituzione dell’arte chirurgica ed altri frivolezza chirurgica. Per completare il pensiero, noi riteniamo che queste operazioni possano interessare più gli anatomisti che i medici.” [Theodor Billroth, 26aprile 1829 – 6febbraio… Continua a leggere Alcuni chirurghi del passato riguardo alle ferite cardiache

Il dottor Robert Gross e la prima correzione di un anello vascolare

IL DOTT. ROBERT GROSS E LA PRIMA RIPARAZIONE DI UN ANELLO VASCOLARE Un anello vascolare è un’anomalia congenita che si realizza quando l’aorta insieme ad altre strutture vascolari circonda la trachea e l’esofago formando un anello di vasi intorno a queste strutture tubulari, con la potenzialità di causarne compressione e restrizione. I sintomi di tale… Continua a leggere Il dottor Robert Gross e la prima correzione di un anello vascolare

Margaret Allen, la prima donna ad effettuare trapianti cardiaci

Margaret Allen, la prima donna ad effettuare trapianti cardiaci La dottoressa Margaret Allen è un chirurgo cardiotoracico statunitense ed accademica presso il “Benaroya Research Institute“. È stata la prima donna a eseguire un trapianto di cuore ed è una ex presidente dell’organizzazione “United Network for Organ Sharing” (UNOS). Margaret è cresciuta a Des Moines, Iowa,… Continua a leggere Margaret Allen, la prima donna ad effettuare trapianti cardiaci

Il dott. Lillehei e la cross-circulation

Il dott. Lillehei e la cross-circulation Quando il dott. John Gibbon richiuse con successo un difetto atriale settale in una ragazza diciannovenne, il 6 Maggio 1953, usando la sua macchina cuore-polmone, venne assicurata la fattibilità della chirurgia a cuore aperto come tecnica terapeutica. L’ipotermia, con la riduzione del flusso, svolse certamente un ruolo importante nel… Continua a leggere Il dott. Lillehei e la cross-circulation

Anna, il cane che ha aperto la via della speranza ai ‘bambini blu’

ANNA, IL CANE CHE HA APERTO LA VIA DELLA SPERANZA AI ‘BAMBINI BLU’ L’ospedale ‘Johns Hopkins‘ di Baltimora e la sua facoltà di Medicina sono oramai una memoria vivente del progresso della ricerca biomedica degli ultimi 150 anni circa. Per mantenere questa memoria, è consuetudine del Johns Hopkins dedicare dei quadri ai migliori scienziati che… Continua a leggere Anna, il cane che ha aperto la via della speranza ai ‘bambini blu’

Valvole cardiache metalliche: le valvole a palla

Valvole cardiache metalliche: le valvole a palla La valvola a palla è stata la prima valvola cardiaca meccanica utilizzata e progettata agli inizi degli anni cinquanta del novecento dal cardiochirurgo statunitense Charles Hufnagel, della ‘Georgetown University’, Washington DC. La valvola a palla Starr-Edwards è stata utilizzata per la prima volta clinicamente come valvola di sostituzione… Continua a leggere Valvole cardiache metalliche: le valvole a palla

Il dr Gibbon concettualizza l’idea della circolazione extra-corporea

IL DR J. H. GIBBON CONCETTUALIZZA L’IDEA DELLA CIRCOLAZIONE EXTRA-CORPOREA “Nel febbraio del 1931, una paziente la cui cistifellea era stata rimossa 15 giorni prima accusò un severo dolore in regione sottosternale … La corretta diagnosi di embolia polmonare massiva fatta dal Dr Churchill condusse la paziente in sala operatoria, laddove potesse essere osservata con… Continua a leggere Il dr Gibbon concettualizza l’idea della circolazione extra-corporea

Il primo cuore artificiale “totale”

il PRIMO CUORE ARTIFICIALE “totale” Il 2dicembre 1982 il cardiochirurgo statunitense William DeVries esegue il primo impianto di un cuore artificiale permanente (TAH = Total Hartificial Heart) presso la University of Utah Medical Center di Salt Lake City. Il paziente, un dentista di 61 anni affetto da insufficienza cardiaca congestizia allo stadio terminale, era considerato ineleggibile… Continua a leggere Il primo cuore artificiale “totale”

Il primo intervento su un paziente affetto da Tetralogia di Fallot: lo shunt Blalock-Taussig-Thomas

29 NOVEMBRE 1944: STORIA DI UN INTERVENTO CHE HA FATTO LA STORIA NELLA CHIRURGIA DELLE MALFORMAZIONI CARDIACHE CONGENITE Martedì 28 ottobre 1944 Siamo di pomeriggio ed il capo chirurgo del Johns Hopkins di Baltimora, il dr Alfred Blalock (1899-1964), ha appena sentito al telefono il suo assistente di laboratorio il signor Vivien Thomas (1910-1985), poco… Continua a leggere Il primo intervento su un paziente affetto da Tetralogia di Fallot: lo shunt Blalock-Taussig-Thomas

Nina Starr Braunwald, la prima donna cardiochirurgo

LA PRIMA DONNA CARDIOCHIRURGO L’11marzo 1960, la trentaduenne dottoressa newyorkese Nina Starr Braunwald (moglie di Eugene Braunwald), allieva del cardiochirurgo Charles Hufnagel (15agosto 1916 – 31maggio 1989), assistita da un altro celebre cardiochirurgo, il dott. Andrew Morrow, eseguì la prima sostituzione valvolare mitralica di successo al mondo in una paziente quarantaquattrenne affetta da insufficienza mitralica… Continua a leggere Nina Starr Braunwald, la prima donna cardiochirurgo