Rianimazione cardio-respiratoria

La macchina cuore-polmone di John Gibbon

LA NASCITA DELLA CIRCOLAZIONE EXTRACORPOREA: John Gibbon Quando il chirurgo statunitense John Gibbon  richiuse con successo un difetto del setto atriale in una ragazza diciannovenne, il 6 Maggio 1953 presso il “Thomas Jefferson University Hospital” di Filadelfia, usando la sua macchina cuore-polmone, venne assicurata la fattibilità della chirurgia a cuore aperto come tecnica terapeutica.   L’ipotermia, con… Continua a leggere La macchina cuore-polmone di John Gibbon

Il primo respiratore portatile

IL PRIMO RESPIRATORE PORTATILE: PULMOTOR DRAEGER Il respiratore portatile Pulmotor (la cui etichetta combinava i nomi latini “pulmo”, cioè polmone, e “motor”, cioè movimento) fu introdotto dalla compagnia tedesca Draeger nel 1907. Il Pulmotor fu il primo respiratore artificiale che poteva somministrare automaticamente gas e/o aria a specifici volumi. Esso era stato congegnato per la rianimazione… Continua a leggere Il primo respiratore portatile

Johannes Scultetus ed una laringotomia di quasi 400 anni fa

UNA LARINGOTOMIA DI QUASI 400 ANNI FA Nell’immagine, tratta dal suo “Auctarium ad Armamentarium Chirurgicum” (pubblicato postumo nel 1653), intervento di laringotomia con immissione di “cannula foraminata et incurvata ex argento” in trachea (ancora chiamata alla maniera dei vecchi latini “aspera arteria“) al fine di salvare la respirazione del paziente. L’intervento è proposto dal chirurgo… Continua a leggere Johannes Scultetus ed una laringotomia di quasi 400 anni fa

Intubazione nel Croup Difterico

L’INTUBAZIONE nel croup difteirco:  non solo intubazione Il quadro, disegnato nel 1904 dal celebre medico ed artista Georges Chicotot (1861-1924), si intitole ‘Le Tubage’, e rappresenta il dr Albert Josias (1855-1906), dell’Ospedale Bretonneau di Parigi, nell’atto di disostruire le vie aeree tramite intubazione di un piccolo paziente affetto da ‘croup difterico‘ allo scopo di prevenire la tracheotomia,… Continua a leggere Intubazione nel Croup Difterico

Emergenze Cardiologiche

ARRESTO CARDIACO E RIANIMAZIONE La morte improvvisa può essere dovuta sia all’asistolia cardiaca che alla fibrillazione ventricolare. In termini di ritmo cardiaco, la totale assenza del polso può indicare sia l’asistolia che la fibrillazione ventricolare o anche l’Attività Elettrica senza Polso (PEA). Gli uomini del passato, naturalmente, non poterono vedere la differenza. Sebbene “asfissia” fosse… Continua a leggere Emergenze Cardiologiche