Intubazione nel Croup Difterico

L’INTUBAZIONE nel croup difteirco:  non solo intubazione

‘Le Tubage’, 1904, di Georges Chicotot

Il quadro, disegnato nel 1904 dal celebre medico ed artista Georges Chicotot (1861-1924), si intitole ‘Le Tubage’, e rappresenta il dr Albert Josias (1855-1906), dell’Ospedale Bretonneau di Parigi, nell’atto di disostruire le vie aeree tramite intubazione di un piccolo paziente affetto da ‘croup difterico‘ allo scopo di prevenire la tracheotomia, ultima barriera contro l’asfissia. Ma nel contesto dell’intubazione, c’è qualcosa nel quadro che non ha niente a che vedere con l’intubazione.

L’immagine si inserisce in un contesto di progresso di sviluppo della Medicina Infantile tra la fine dell’ottocento e l’inizio del XX secolo.


contesto storico

Il dr Emile Roux

All’alba del ventesimo secolo, la medicina infantile sembrava entrare in una nuova era, che alla fine consentirà il declino della mortalità infantile, da lungo tempo vissuta come una fatalità. Fino ad allora, le malattie infettive (scarlattina, morbillo, difterite, pertosse, tubercolosi) erano il flagello più formidabile, che decimava i bambini piccoli, specialmente quelli nei quartieri svantaggiati. E l’ospedale, la cui vocazione in quel momento era di accogliere i poveri, rimase per un lungo periodo un luogo di fallimento di fronte alla concentrazione dei piccoli pazienti: nell’ultimo terzo del XIX secolo, fino al 20% dei bambini ospedalizzati moriva dopo aver contratto un’infezione mortale.

Ma la svolta sembra era dietro l’angolo: dal 1880 al 1890, le regole di igiene e antisepsi del “pastorismo” vennero imposte tra le mura degli Ospedale cambiando l’ambiente e le operazioni. Nel 1901 a Parigi, tre nuovi ospedali pediatrici (l’Ospedale Trousseau, l’Ospedale Bretonneau, l’Ospedale Hérold) erano gli emblemi della nuova organizzazione: ad ogni patologia la sua struttura, con uno staff specifico. Come conseguenza dell’era pastoriana, i medici fecero un maggior uso dei test di laboratorio, che consentivano una diagnosi rapida e affidabile.

Alla fine, nel 1894, il dott. Pierre Paul Emile Roux (1853-1933) sviluppò il siero difterico.



riferimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *