L’Apollo Nero dell’Anatomia

L’Apollo Nero dell’Anatomia

Il ‘Black Apollo’ del 1851 tratto dall’atlante “Surgical Anatomy” di Joseph Maclise nella versione inglese.

Il ‘Black Apollo’ del 1851 tratto dall’atlante “Surgical Anatomy” di Joseph Maclise nella versione americana.

L’atlante del 1851 dell’artista Joseph Maclise (1815-1880) “Surgical Anatomy” contiene alcuni immagini inusuali di figure anatomiche tratte dal cadavere di un uomo di colore. L’aspetto classicizzante della figura ha portato alla sua definizione con il titolo di “Black Apollo“.


DALL’APOLLO DEL BELVEDERE ALLA CENSURA STATUNITENSE

Apollo del Belvedere.

Il cadavere nero nell’atlante di Maclise viene estetizzato, ponendolo in dialogo con statue classiche come l’Apollo del Belvedere (o Apollo Pitico), le produzioni artistiche del fratello di Joseph, Daniel Maclise, immagini di pugili neri e immagini abolizioniste del periodo.
Ça va sans dire, l’uomo nero nelle edizioni britanniche del “Surgical Anatomy” viene trasformato in un uomo bianco in tutte le edizioni americane dello stesso atlante. La testa venne mozzata ed il colore della pelle imbiancato; molto probabilmente, gli editori statunitensi dell’opera giudicarono provocatoria l’immagine per gli standard locali, soprattutto negli stati del Sud, dove era ancora praticata la schiavitù.


RIFERIMENTI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.