Breve storia del valproato

BREVE STORIA DEL VALPROATO

Il Valproato e il suo acido valproico, sodio valproato e valproato semisodico sono farmaci usati principalmente per trattare l’epilessia e il disturbo bipolare e per prevenire l’emicrania.
L’acido valproico venne sintetizzato per la prima volta nel 1882 dal chimico Beverly S. Burton come analogo dell’acido valerico che si trova comunemente nella valeriana.
Questo prodotto venne usato per delle decadi nei laboratori come solvente inerte dal punto di vista metabolico per i composti organici.


alla fine, un farmaco

Nel 1961 il ricercatore francese Pierre Eymard scoprì per caso, in un laboratorio di Grenoble, l’attività anti-epilettica dell’acido valproico mentre lo usava come veicolo per altri composti studiati appunto come anti-epilettici. Egli scoprì la sua capacità di impedire le convulsioni indotte dal pentilenetetrazolo (PTZ) nei roditori.
Il valproato è entrato nell’uso clinico nel 1962. Esso è conosciuto in tutto il mondo prevalentemente con il nome commerciale di ‘Depakin‘.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.