Esordi dell’anestesia spinale

ESORDI DELL’ANESTESIA SPINALE

August Bier (foto del 1912)

La prima analgesia spinale fu somministrata nel 1885 da James Leonard Corning (1855–1923), un neurologo di New York. Egli stava somministrando cocaina sui nervi spinali di un cane allorché accidentalmente perforò la dura madre.

La prima anestesia spinale programmata per intervento chirurgico fu somministrata da August Bier (1861–1949) il 16 agosto 1898, a Kiel, in Germania.


August Bier

Accingendosi ad operare il piede ad un paziente specifico, già più volte operato in narcosi [con notevoli effetti collaterali], Bier prova a iniettarli nel sacco durale 3 ml di cocaina allo 0,5% … ottenendo in in venti minuti una completa analgesia degli arti inferiori della durata di oltre 60 minuti, seguita due ore dopo da nausea e vomito, che si protrarranno per qualche ora, e cefalea che persisterà per giorni.
Confortato da 5 analoghi tentativi ben riusciti, il 24 agosto 1898, Bier si fa iniettare dal suo aiuto Hildebrand 5 mg di cocaina all’1%, che tuttavia in buona parte si perdono per un difetto di raccordo fra siringa ed ago, ed altrettanti ne inietta al collaboratore.
Il successo anestesiologico è tale che, dopo dieci minuti, senza dolore, possono venire tirati i peli pubici ed inferto un colpo al ginocchio con un martello. … Altrettanto intense le sequele: nausea, cefalea e vertigini tollerabili solo in posizione orizzontale, che affliggeranno per 4 giorni Bier, mentre il meno fortunato assistente ne soffrirà per 9 giorni.
Causa la tossicità della cocaina, il chirurgo tedesco abbandonerà ben presto la rachianestesia.


VEDI:
  • https://en.wikipedia.org/wiki/Spinal_anaesthesia#History
  • Storia dell’Anestesiologia” di G. Bellucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *