Gli ostacoli della superstizione alla nascita dell’anatomia comparata

Gli ostacoli della superstizione alla nascita dell’anatomia comparata

Il filosofo Anassagora (496 ac – 428 ac) fu amante dell’anatomia oltre che celebre filosofo e maestro dello statista ateniese Pericle.
Plutarco racconta di lui una storiella da cui si arguisce come nacque l’anatomia e quali furono i tabù da superare per i fisiologi. 
Un giorno venne recato a Pericle una gran rarità, un caprone unicornuto. L’indovino Lampone predisse un gran cambiamento politico, la riconciliazione del partito di Tucidide con quello di Pericle.
In quel momento Anassagora propose di dissezionare l’animale. Egli trovò che il cervello riempiva esattamente la base del cranio, ma che si contraeva come un uovo là appunto dove sporgeva il corno. Egli derivò allora da tal causa naturale l’accennata mostruosità. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.