Timeline: Secondo Novecento

Timeline: Secondo Novecento


  • 1950: due ricercatori dei laboratori Lederle, Roblin e Clapp, riportarono i loro risultati con certi farmaci diuretici inibitori dell’anidrasi carbonica, tra cui l’acetazolamide.

  •  A fine anni trenta, alcuni scienziati, tra cui H. Houston Merritt e Tracy Putnam, scoprirono l’utilità della fenitoina nel controllare gli attacchi epilettici senza gli effetti sedativi associati al fenobarbital. Il farmaco venne approvato dalla FDA come anticonvulsivante nel 1953.
  • 1953James Dewey Watson (1928-vivente) e Francis Crick (1916-2004) pubblicano su Nature un articolo nel quale propongono il modello a doppia elica della struttura del DNA. 

  • 1953: il cardiologo Inge Edler (1911-2001), utilizzando un “reflettoscopio ultrasonico” costruito dalla Siemens e sviluppato da Carl Hellmuth Hertz (1920-2000) esegue la prima ecocardiografia con tecnica “M-mode”.

  • 1953John Lewis, sfruttando gli studi sperimentali di Wilfred Gordon Bigelow (1913-2005), riporta il primo intervento cardiaco di successo in ipotermia su una paziente di 5 anni.

  • 1953John H. Gibbon (1903-1973), al Thomas Jefferson University Hospital di Filadelfia, ripara con la sua equipe un difetto settale atriale in una ragazza di 18 anni utilizzando per la prima volta una macchina cuore-polmone sviluppata con il supporto della IBM.

  • 1954: viene eseguito il primo trapianto renale tra pazienti vivi (due gemelli omozigoti, i gemelli Herrick). L’operazione viene eseguita da Joseph Murray (1919-), John Hartwell Harrison (1909-1984) e John Putnam Merrill (1917-1984). Il gemello trapiantato sopravviverà per otto anni.

  • 1955: Viene intrapreso in Puerto Rico (poiché nel Massachusetts era illegale) il primo trial clinico sulla pillola anticoncezionale fondato sulle ricerche sperimentali del dr Gregory Goodwin Pincus (1903-1927).

  • Metà anni cinquanta: viene sintetizzata la prima benzodiazepina, il clordiazepossido, lavorando su un colorante chimico, il quinazolone-3-ossido. Per caso, nel 1957, se ne scoprono gli effetti ipnotici, ansiolitici e muscolo-rilassanti. Successivamente, il chimico Leo Sternbach (1908-2005) inventò anche la seconda benzodiazepina, il diazepam, farmaco due volte più potente del suo predecessore.

  • 1957: Basil Hirschowitz introduce l’era della gastroscopia con endoscopio a fibre ottiche presso l’Università del Michigan
  • 1957Jean Sterne pubblica i suoi risultati sulla metformina somministrata sull’uomo (farmaco che chiama GLUCOPHAGE, cioè mangiatrice di zucchero), il quale è un composto ipoglicemizzante appartenente alla famiglia dei biguanidi e derivante dalla “Galega Officinalis”, una pianta nota da diversi secoli per la proprietà di ridurre i sintomi del diabete mellito.

  • 1958Maurice Raben (1915-1977) è in grado di purificare abbastanza ormone della crescita (GH) dal pancreas di un corpo sottoposto ad autopsia, potendo così curare la sindrome da deficit di ormone della crescita un ragazzo di 17 anni. Nel 1981 l’azienda farmaceutica americana Genentech sviluppa il primo ormone della crescita umano sintetico, noto come ormone della crescita umano ricombinante (rhGH).

  • 1958: Viene pubblicato su The Lancet l’articolo di Ian Donald (1910-1987) “Investigation of Abdominal Masses by Pulsed Ultrasound“, atto di nascita dell’ecografia applicato al campo dell’ostetricia e ginecologia. La sperimentazione con i sonar da parte di Donald era iniziata usando un analizzatore ad ultrasuoni di difetti dei metalli. 

  • Fine anni ’50: viene sviluppato da James W. Black (1924-2010) il propanololo, primo beta-bloccante competitivo senza azione agonista.

  • 1960Walter Schindler, chimico della casa farmaceutica Geigy, sintetizza la carbamazepina. Il farmaco inizia ad essere usato come anticonvulsivante nel 1965 nel Regno Unito.

  • 1960Nel 1958 Miles Lowell Edwards (1898-1982) propone ad Albert Starr (1926-vivente), giovane chirurgo della Oregon Health Sciences University, la costruzione di un cuore artificiale. Starr consigliò di iniziare da una singola valvola e due anni dopo essi riuscirono ad impiantare la prima valvola mitralica di Edwards-Starr costruita in silastic.

  • 1961Pierre Eymard scopre per caso l’attività antiepilettica dell’acido valproico. Il farmaco era stato sintetizzato per la prima volta nel 1882 da Burton come analogo dell’acido valerico che si trova comunemente nella valeriana.

  • 1961: il dr William F. House posiziona il primo impianto cocleare.
  • 1962: Il virus della rosolia fu isolato per la prima volta nel 1962 da Paul Douglas Parkman, scienziato dell’Istituto Nazionale Americano della Salute (NIH). I primi vaccini contro la rosolia sono stati licenziati nel 1969.
  • 1963David Littmann (1906-1981), noto cardiologo e professore alla Harvard Medical School, brevetta, 144 anni dopo l’invenzione di René Laennec, un nuovo stetoscopio con notevoli capacità di amplificare il suono.

  • 1963Albrecht Fleckenstein (1917-1992) scopre l’effetto calcio-antagonista del verapamil.

  • 1969: I dottori William Wolff e Hiromi Shinya, lavorando al Beth Israel Medical Center di New York furono i primi ad usare un endoscopio flessibile a fibre ottiche  per esaminare il colon (colonscopia) in tutta la sua lunghezza.
  • 1970: Secondo l’articolo di David Wong e colleghi, comparso su “Nature Reviews Drug Discovery” nel settembre 2005, il lavoro che portò alla scoperta della fluoxetina (più famosa con il nome commerciale PROZAC) iniziò alla Lilly nel 1970 come rapporto collaborativo tra Bryan Molloy e Robert Rathburn. A quel tempo era noto che l’antistaminico difenidramina mostrava qualche proprietà antidepressiva. Il 3-fenossi-3-fenilpropilamina, un composto strutturalmente simile alla difenidramina, venne preso come punto di partenza, e Molloy ne sintetizzò dozzine di derivati. Nel 1972Jong-Sir Hong, mostrò che uno di questi composti, la fluoxetina era un potente e selettivo inibitore del reuptake della serotonina. La fluoxetina fece la sua comparsa nel mercato belga nel 1986 e venne approvata dalla FDA nel 1987.

  • 1970Mauricio Rosenbaum (1926-2003), basandosi sui lavori del Dr. Singh, inizia ad usare l’amiodarone per il trattamento dei pazienti che soffrono di aritmia sopraventricolare e aritmia ventricolare. Il farmaco era stato sviluppato nel 1961 da due chimici belgi, Tondeur Binon, ed inizialmente fu utilizzato in clinica come antianginoso.

  • 1971John Robert Vane (1927-2004) dimostra che l’aspirina sopprime la produzione di prostaglandine e trombossani attraverso inattivazione irreversibile con la ciclo-ossigenasi. Egli scopre così l’effetto antiaggregante piastrinico dell’aspirina.

  • 1971Akira Endo (1933-vivente), un biochimico giapponese che lavorava presso la compagnia farmaceutica Sankyo, inizia lo studio di farmaci ipocolesterolemizzanti che inibiscono l’enzima HMG-CoA reduttasi. Le sue ricerche portano all’introduzione sul mercato, negli anni ottanta, del primo farmaco ipocolesterolemizzante, la lovastatina, isolata da Carl Hoffman e colleghi.

  • 1971: viene installato presso l’Atkinson Morley Hospital di Wimbledon, in Inghilterra, il primo scanner per TAC costruito dalla EMI (la celebre etichetta discografica). I padri della TAC sono considerati i fisici Allan McLeod Cormack (1924-1988) che ne sviluppò le basi matematiche negli anni sessanta e Godfrey Hounsfield (1919-2004) che costruì i prototipi per la TAC cranio nel 1971 e per la TAC “total body” nel 1975.

  • 1972: il fisico Raymond Vahan Damadian (1936-vivente) costruisce la prima macchina per creare immagini di Risonanza Magnetica (MRI) sostenendone l’utilità nelle diagnosi di tumore. Padri della MRI sono considerati anche Paul Christian Lauteber (1929-2007) per i suoi studi sul “campo magnetico” che permette la creazione di immagini bidimensionali e Peter Mansfield (1933-vivente) per le analisi matematiche sull’acquisizione dell’immagine. Questi ultimi due hanno ricevuto il premio nobel per la medicina nel 2003 provocando la disapprovazione di Damadian.

  • 1972: viene scoperto L’effetto immunosoppressore della ciclosporina da dipendenti della Sandoz a Basilea, in un test di screening congegnato ed implementato dal dr Hartmann F. Stahelin (1925-2011). Il successo della ciclosporina A nell’impedire la reazione di rigetto viene mostrato per la prima volta in un trapianto di fegato eseguito da Thomas Starzl (1926-vivente), dell’ospedale della University of Pittsburgh nel 1980. Starzl eseguì nel 1963 il primo trapianto di fegato. In un trapianto da lui eseguito nel 1967 il paziente sopravvisse per oltre un anno.

  • Inizio anni ’70: Il biochimico Herbert W. Boyer (1936-vivente) e il genetista Stanley N. Cohen (1935-vivente) esplorano un nuovo campo scientifico chiamato tecnologia del DNA ricombinante. Essi avevano realizzato che gli enzimi di restrizione potevano essere usati come delle forbici per tagliare il DNA e che i plasmidi (piccoli frammenti di DNA circolare) potevano essere introdotti nei batteri in modo tale da creare DNA ricombinante.

  • 1975: Tre ricercatori della SquibbMiguel Ondetti (1930-2004), Bernard Rubin eDavid Cushman (1939-2000) sviluppano captopril, il primo farmaco antipertensivo ACE-inibitore messo in commercio.

  • 1976: Viene preparata per la prima volta la ranitidina (ZANTAC) da John Bradshaw come risposta all’altro farmaco gastroprotettore antagonista del recettore anti-H2 dell’istamina, la cimetidina.

  • 1976: L’uso dell’emoglobina A1c per il monitoraggio del grado di controllo del metabolismo glucidico in pazienti diabetici fu proposto nel 1976 da Anthony Cerami, Ronald Koenig e collaboratori .
  • 1978: cinque scienziati alla City of Hope Medical Center ed alla GenentechRoberto CreaKeichi ItakuraDavid GoeddelTennis Kleid, e successivamente Arthur Riggs sviluppano l’insulina umana sintetica.

  • 1980Étienne-Émile Baulieu (1926-vivente), lavorando per i laboratori Roussel Uclaf su derivati del progesterone scopre un potente anti-progestinico, inizialmente chiamato RU-38486 secondo le iniziali del laboratorio dove è stato messo a punto, ed un numero di serie. Sperimentato a partire dall’inizio degli anni ottanta come un’alternativa all’aborto “meccanico”, il mifepristone è stato posto sul mercato in Francia nel 1988, per l’uso in combinazione con prostaglandine.

  • anni ’70 e ’80: i laser vennero testati come opzioni chirurgiche praticabili, e l’uso dei “laser a eccimeri” (eccitati dimeri, inventati nel 1971 da Nikolay G. Basov (1922-2001), V. A. Danilycev e J. M. Popov presso l’Istituto Lebedev di Fisica a Mosca) per la Cheratomia Fotorefrattiva (CFR) nella correzione della miopia è stato approvato nel 1995 dalla FDA.

  • 1983: il team di ricerca guidato da Fu-Kuen Lin (1941-vivente) clona il gene umano per l’eritropoietina e dopo produce l’EPO ricombinante.

  • 1983Kary Mullis (1944-vivente) inventa la “PCR” (Polymerase Chain Reaction). Nel 1971 Kjell Kepple e collaboratori avevano descritto un sistema per replicare un piccolo modello di DNA con “primers in vitro”, ma tale modello ricevette poco consenso.

  • 1985: il team di ricerca guidato da Larry M. Souza clona il gene per il fattore stimolante le colonie granulocitarie umane (G-CSF) e produce il G-CSF ricombinante in seguito commercializzato per il trattamento delle infezioni associate a neutropenia in chemioterapia.

  • 1988: l’amministratore delegato della Genentech, Art Levinson, ha affermato che per l’AVASTIN gran parte del merito va a Napoleone Ferrara (1956-vivente), che lavora a questo progetto dal 1988. In questo anno, Ferrara venne assunto al centro ricerche della Genentech, dopo essersi laureato in Medicina all’Università di Catania ed aver vinto una borsa di studio per la University of California di San Francisco. Specialista in endocrinologia riproduttiva ed oncologia molecolare, nel 1988 Ferrara isolò la proteina VEGF (Fattore di Crescita Vascolare Endoteliale) e dopo riuscì a creare gli anticorpi monoclonali che ne bloccano l’attività (AVASTIN e LUCENTIS sono i nomi commerciali di questi anticorpi).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.