Esame Obiettivo

Un tipo di stetoscopio concepito in Italia

UN TIPO DI STETOSCOPIO CONCEPITO IN ITALIA Nel corso dell’evoluzione del fonendoscopio, inventato da Laennec, vi furono diverse varianti. Una interessante fu il fonendoscopio, inventato dal fisico Bazzi, in collaborazione con un il medico Bianchi. I suoi inventori affermarono che tale strumento poteva amplificare e precisare la localizzazione dei suoni deboli. Questo stetoscopio conteneva come parte delle… Continua a leggere Un tipo di stetoscopio concepito in Italia

Christian Gerhard Leopold e le sue manovre ginecologiche

SEMEIOLOGIA OSTETRICA, OVVERO QUANDO NON ESISTEVA ANCORA L’ECOGRAFIA: LE MANOVRE DI LEOPOLD Le manovre di Leopold sono 4 e permettono di apprezzare il volume dell’utero, la situazione, la presentazione e il grado di impegno della parte presentata, cioè se la parte presentata ha cominciato ad entrare nel canale del parto o si mantiene al di… Continua a leggere Christian Gerhard Leopold e le sue manovre ginecologiche

L’inventore dello Stetoscopio racconta le sue prime esperienze

L’INVENTORE DELLO STETOSCOPIO RACCONTA LE SUE PRIME ESPERIENZE CON QUESTO STRUMENTO “Il primo strumento che usai fu un cilindro di carta, formato da tre quaderni arrotolati in modo compatto e adesi tra loro per mezzo di una pasta. L’apertura longitudinale al centro della carta arrotolata mi ha condotto in modo accidentale ad un’importante scoperta. Questa… Continua a leggere L’inventore dello Stetoscopio racconta le sue prime esperienze

Austin Flint senior: un soffio nella storia della cardiologia

AUSTIN FLINT sr: UN SOFFIO NELLA STORIA DELLA CARDIOLOGIA   Austin Flint senior (1812-1886) ebbe un ruolo importante nell’introduzione dello stetoscopio in America. Incidentalmente, la maggior parte degli stetoscopi, durante il periodo di Flint, erano cilindri solidi in legno. L’estremità su cui posare l’orecchio era concava e larga per permettere un contatto completo con l’organo… Continua a leggere Austin Flint senior: un soffio nella storia della cardiologia

Il segno di Gowers

IL SEGNO DI GOWERS E LA DISTROFIA MUSCOLARE Il segno di Gowers è un indice di valutazione utilizzato per diagnosticare malattie quali la distrofia e l’atrofia muscolare. Questo indice verifica i movimenti che il paziente effettua per eseguire un particolare movimento. L’azione più comune utilizzata durante questo test è far alzare il paziente dal pavimento:… Continua a leggere Il segno di Gowers

Invenzione e sviluppo dello stetoscopio

INVENZIONE E SVILUPPO DELLO STETOSCOPIO NELLA PRIMA META’ DELL’OTTOCENTO L’auscultazione fu una delle tecniche usate da Ippocrate (V secolo ac circa) nell’esame del paziente. Egli la descrisse con queste parole: “Attraverso questa si potrà riconoscere se il torace contiene acqua o pus, ponendo l’orecchio per un certo tempo su una parte ed ascoltando un rumore… Continua a leggere Invenzione e sviluppo dello stetoscopio

Breve Storia della Percussione

ESAME OBIETTIVO: BREVE STORIA DELLA PERCUSSIONE Leopold Auenbrugger nacque nel 1722 ed era figlio di un locandiere. È largamente accettato che egli avesse adottato la sua tecnica, prendendo come esempio quella del padre di percuotere le botti dell’osteria per determinarne la quantità di vino contenuta all’interno, allo scopo di valutare i processi patologici in grado… Continua a leggere Breve Storia della Percussione

Esame Fisico Cardiologico

Esame Fisico Cardiologico La diagnosi fisica è quella branca della pratica medica in cui la diagnosi della malattia è fatta attraverso l’uso di uno o più dei nostri sensi: vista, olfatto, gusto, tatto ed auscultazione. L’uso dell’odorato, raramente utilizzato in medicina, se non in alcuni casi come “l’odore di ammoniaca” nei pazienti uremici, il “respiro acetonemico”… Continua a leggere Esame Fisico Cardiologico