Uno sguardo sulla campagna vaccinale anti-covid

UNO SGUARDO SULLA CAMPAGNA VACCINALE ANTI-COVID


Uno dei segreti per comprendere l’andamento dell’epidemia da SARS-CoV-2 è stato quello di guardare al posto giusto nel momento giusto.
Ad inizio pandemia il punto di riferimento era senza dubbio la Cina (ma anche la nave da crociera “Diamond Princess“, ed alcuni stati del sud-est asiatico) mentre da marzo fino a maggio il focus era rivolto all’Italia ed altri stati europei (Spagna, GB, Germania, Francia, Svezia, ecc.). A fine primavera – estate chi ha rivolto lo sguardo verso nazioni come gli Stati Uniti ed altre del Sud America (Brasile, Messico, Perù, ecc.) si è reso facilmente conto che il virus non era per niente clinicamente morto. In autunno c’è stata una recrudescenza della pandemia in quasi tutto il mondo (Cina esclusa) probabilmente anche a causa di questa variante inglese del virus.
Da qualche settimana abbiamo a disposizione il vaccino ad m-rna (Pfizer e Moderna) e siamo entrati nella fase della speranza. Ma dove guardare per vedere se la campagna vaccinale produce reali effetti di immunizzazione sulla popolazione generale? Un posto ci sarebbe, ed è Israele. In questa nazione, di circa 9 milioni di persone, vengono eseguite circa 150k vaccinazioni al giorno. Ad ieri circa il 7% della popolazione aveva ricevuto una prima dose del vaccino. E’ dunque ipotizzabile che nell’arco di 100 giorni circa l’80% degli israeliani sia stato vaccinato con le due dosi e che per metà marzo l’intera nazione abbia raggiunto la famosa condizione dell’immunità di gregge. A quel punto si potrà fare un vero e proprio resoconto della situazione di un’intera nazione.
Per quanto riguarda la durata dell’immunità data dalla vaccinazione, continua il monitoraggio dei 40.000 partecipanti allo studio della Pfizer / Biontech e dei 30.000 di quello di ModeRNA. Ad Agosto avremo una reale risposta sull’efficacia del vaccino ad m-rna, ossia se la protezione immunologica è maggiore ai 12 mesi.

by

dott. Concetto De Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.