Paul Bert, un pioniere della Fisiologia e della medicina iperbarica

PAUL BERT, UN PIONIERE DELLA FISIOLOGIA e della medicina iperbarica

(Auxerre, 19ottobre 1833 – Hanoi, 11novembre 1886)

Un esperimento di Bert: cane in preda a convulsioni in seguito ad ‘intossicazione’ da ossigeno.
Paul Bert (1833-1886) fu un medico, fisiologo e politico francese. Allievo del grande Claude Bernard, supplente di Pierre Flourens al “Muséum national d’histoire naturelle“, egli studiò la fisiologia della respirazione (in quota e sott’acqua) e si interessò di trapianti e anestesia. Morì di colera in Indocina.

Il nome di Paul Bert è associato alla fisiologia delle immersioni subacquee. Fu il primo ad aver descritto sistematicamente lo stato di convulsioni legato alla tossicità dell’ossigeno sul sistema nervoso centrale, noto come “effetto Paul Bert”. Pubblicò un’opera di sintesi nel 1878, “La Pression barométrique“, dove descrisse vari esperimenti sulle manifestazioni causate dalle variazioni della pressione atmosferica e della pressione dell’ossigeno sugli esseri umani, utilizzando una grande scatola impermeabile, in grado di contenere un uomo.


un pioniere della medicina iperbarica

Apparecchio del dottor Jourdanet, per l’impiego terapeutico dell’aria compressa o dell’aria dilatata, utilizzato da Paul Bert nei suoi autoesperimenti.

Descrisse in dettaglio gli effetti della mancanza (ipossia) o dell’eccesso di ossigeno (iperossia). Eseguì anche diversi auto-esperimenti. Bert applicò le sue conoscenze alla realizzazione di una muta da sub dotata di regolatore di pressione.

Negli anni ’70 dell’Ottocento lavorò anche sui gas anestetici, in particolare il protossido d’azoto.
Nel 1874, preparò gli aeronauti Joseph Crocé-Spinelli e Théodore Sivel per una salita in mongolfiera a un’altitudine di 7.300 metri.
L’anno successivo, quando i due aeronauti intrapresero una nuova ascesa con Gaston Tissandier, non ricevettero in tempo una lettera di Paul Bert che li informava che la loro riserva di ossigeno non sarebbe stata sufficiente per tre uomini. Solo Tissandier sopravvisse alla spedizione.

Bert fu un membro fondatore e vicepresidente fino alla sua morte dell’Unione di propaganda democratica anti-clericale. I funerali civili nazionali di Paul Bert, tenuti ad Auxerre dove è inumato, suscitarono scandalo tra i cattolici.


riferimenti:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *