Il ‘Gordon Museum of Pathology’

il Gordon Museum of Pathology

Il Gordon Museum (Hodgkin Building)

Il “Gordon Museum of Pathology” è un museo medico che fa parte dell’Università King’s College London di Londra, Inghilterra. È uno dei più grandi musei di patologia del mondo ed è il più grande museo medico del Regno Unito. La sua funzione principale è quella di formare studenti e professionisti medici, odontoiatrici, biomedici e sanitari per la diagnosi delle malattie. Il Gordon Museum venne aperto nel 1905 presso il “King’s Guy’s Campus” a seguito di una donazione dell’avvocato britannico Robert Gordon e doveva essere una risorsa didattica dedicata esclusivamente a materiale umano. In  esso sono stati collezionati numerosi oggetti relativi alla Medicina, che inizialmente furono raccolti dal primo curatore medico, il dott. Thomas Hodgkin. Questi costituirono la base del museo nella prima scuola medica aperta nel 1826.


una storia di oltre due secoli

un esempio di legatura dell’aorta eseguita dal dott. Astley Paston Cooper. (Astley Cooper’s Ligation of the Abdominal Aorta)

Nel 1829, il museo conteneva circa 3000 reperti. Oggi Il Museo Gordon ospita una raccolta di circa 8000 esemplari patologici, manufatti, modelli e dipinti, e i primi esemplari risalgono al 1608 circa.

Il Museo contiene molti reperti umani che hanno avuto un impatto sullo sviluppo di studi medici. Tra questi si può annoverare la legatura del chirurgo Astley Paston Cooper (23 agosto 1768 – 12 febbraio 1841) sull’aorta addominale, oltre agli originali esemplari di reni, ghiandole surrenali e linfonodi che hanno lasciato i tre grandi medici del Guy’s Hospital, Thomas Hodgkin, Thomas Addison e Richard Bright, grazie ai quali descrissero le condizioni mediche che portano i loro eponimi.

Il Museo ospita anche una serie di collezioni storiche e manufatti, ad esempio lo spray antisettico di Joseph Lister e lo stetoscopio di Thomas Hodgkin che fu il primo ad essere utilizzato in Inghilterra. Sono esposti nel Museo anche i modelli anatomici e dermatologici di cera di Joseph Towne (25 novembre 1806 – 25 giugno 1879) ed i dipinti pre-operatori del pittore cinese Lam Qua (1801–1860).


curatori

Tra i curatori del museo si possono annoverare il grande Thomas Hodgkin (1825-1837), Thomas Wilkinson King, considerato da alcuni come il ‘Padre dell’Endocrinologia’(1837-1847), Samuel Osborne Habershon, celebre epatologo (1853-1856), Charles Hilton Fagge, rinomato internista (1873-1882), James Goodhart, patologo e pediatra di fama (1882-1887), Keith Simpson, medico forense (1946-1965) fino all’attuale William Edwards (2003–presente).


vedi:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *