Una delle madri della moderna biologia

UNA DELLE MADRI DELLA MODERNA BIOLOGIA

Dorothy Mary Crowfoot Hodgkin (12 maggio 1910 – 29 luglio 1994)

Dorothy Mary Crowfoot Hodgkin è stata una biochimica e cristallografa britannica, pioniera nella tecnica di diffrazione dei raggi X e vincitrice del premio Nobel per la chimica nel 1964, «per la determinazione delle strutture di importanti sostanze biochimiche tramite l’uso di tecniche legate ai raggi X»
Dopo un’iniziale passione per l’archeologia, decise di continuare gli studi di cristallografia e nel 1932 ottenne la laurea ad Oxford. Inizialmente si occupò di mineralogia e di cristallografia, ma ben presto i suoi sforzi convogliarono nella cristallografia a raggi X che le permise di determinare la struttura atomica di sali e composti organici. Tra le molecole oggetto dei suoi studi si ritrovano l’insulina e l’emoglobina.
Fu la prima scienziata ad eseguire delle analisi basate su calcoli tridimensionali per definire la struttura molecolare.


determinazioni di strutture molecolari

Dorothy Mary Crowfoot Hodgkin nel suo laboratorio (1964)

Nel 1934 all’Università di Oxford studiò e fotografò ai raggi X l’insulina, ottenendo dei risultati fondamentali per la biologia moderna.
Tra le biomolecole delle quali Hodgkin determinò la struttura figurano il colesterolo (1937), la penicillina (1945), la vitamina B12 (1954), l’insulina (1969), la lattoglobulina, la ferritina e il virus del mosaico del tabacco.
Tra il 1942 e il 1949 riuscì in una delle imprese più ambite per quell’epoca: determinare la struttura del primo antibiotico conosciuto, la penicillina. Molti scienziati ci stavano lavorando utilizzando un approccio di tipo chimico, mentre lei scelse, con successo, un approccio fisico. I dati che ottenne permisero di progettare e sintetizzare altri antibiotici fondamentali per la cura delle malattie infettive.

Una curiosità: nella fine degli anni quaranta, il futuro primo ministro inglese, Margaret Thatcher, fu una sua studentessa di chimica.


VEDI: 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *