Natura (non del tutto) morta: D’Agoty

NATURA (NON DEL TUTTO) MORTA: D’AGOTY

Il pittore e scienziato francese Jacques Fabien Gautier d’Agoty (1716–1785) lavorò sui preparati dell’anatomista Guichard Joseph Duverney (1648-1730) nella produzione di tavole anatomiche.
Come possiamo vedere anche da questa immagine, la vena artistica ed immaginifica di d’Agoty non lasciò completamente il posto alla semplice edificazione scientifica.
In questo caso il bacino del corpo umano ricolloca la sua funzione in quella di un cesto di frutta come nei classici delle opere morte al fianco di un calice di vino.
La morte e la vita si intersecano: i membri maschili e le vesciche sono rigonfi e reclamano la loro vita anche separati dagli altri organi. Riempiono gli spazi sospesi nel cielo crani e cervelli, come presagire il futuro surrealismo artistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *