L’anatomia dell’utero umano esibito in gravidanza: William Hunter

L’ANATOMIA DELL’UTERO UMANO ESIBITO IN GRAVIDANZA: WILLIAM HUNTER

William Hunter, il fratello maggiore del celebre anatomista John Hunter, nacque in Scozia nel 1718. Egli studiò alla University of Glasgow e divenne pupillo di William Cullen. Trasferitosi a Londra nel 1741 fu assistente di James Douglas.
Negli anni egli divenne uno di più celebri anatomisti, chirurghi ed ostetrici della Gran Bretagna. 
Egli fondò il Museo Hunteriano, che ora si trova a Glasgow e raccoglie campioni di anatomia normale e patologica.  Morì nel 1783, dieci giorni dopo aver subito un collasso durante una delle sue celebri “lecture”.


il lavoro di william hunter

Il suo lavoro più celebre è probabilmente la “Anatomia dell’utero gravido” (Anatomia uteri humani gravidi) pubblicato nel 1774. La maggior parte delle tavole anatomiche fu disegnata da Jan van Rymsdyk.
Il testo di Hunter per le illustrazioni, fu pubblicato dopo la sua morte, nel 1794, ampliato e montato dal suo nipote Mathew Baillie con il titolo “An anatomical description of the human gravid uterus“.


vedi:

 

Un pensiero su “L’anatomia dell’utero umano esibito in gravidanza: William Hunter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *