KING PHARMACEUTICALS

KING PHARMACEUTICALS


Cronistoria

Il primo fondatore della compagnia fu John M. Gregory, un farmacista di 28 anni, che insieme alla moglie, si trasferì a metà degli anni settanta del novecento in un luogo a 70 miglia da Bristol, Tennessee, USA, per aprire la sola farmacia ed area di rappresentanza di medicamenti della zona. In questa area i soliti mezzi di distribuzione dei farmaci e contatto dei medici erano inadeguati e Gregory arrivò alla conclusione che i contatti telefonici potevano essere più efficienti.
Egli, insieme al suo rappresentante legale, Randal J. Kirk, investì circa 100.000 dollari americani (USD) per lanciare nel 1984 la General Injectables and Vaccines Inc. (GIV). Essi usarono la GIV per lanciare anche altre compagnie, come la Lotus Biomedical Corp., che produceva farmaci con un proprio marchio, i quali venivano distribuiti dalla GIV.
Nel 1993, la compagnia acquisì la Williams Generics, compagnia di distribuzione per le farmacie. Nei primi anni novanta Gregory e Kirk realizzarono che era necessario per l’azienda iniziare a produrre farmaci oltre che venderli.
Un’opportunità per entrare nel mondo della manifatturazione venne nel 1993 allorché la RSR Pharmaceutical, una azienda cliente della GIV, decise di concentrare la propria produzione sui pesticidi piuttosto che sui farmaci, perdendo in questo modo i rapporti con la Beecham Laboratories (ora GSK). In questo stesso anno essi fondarono la King Pharmaceuticals e riuscirono a convincere la SmihKline a trasferire verso la loro azienda il contratto manifatturiero che avevano avuto con la RSR Pharmaceutical.
Nel gennaio 1994 la King acquisì la struttura produttiva di circa 46.000 mq della RSR per poco più di 1 milione di USD. La King chiese l’approvazione alla FDA della produzione di farmaci generici propri ed iniziò a manifatturare prodotti farmacologici non solo per la SmithKline, ma anche per Ciba-Geigy (ora Novartis) e Boehringer.
Nel 1997 venne acquisita la linea prodotti della Glaxo Wellcome CORTISPORIN (neomicina ed idrocortisone) e VIROPTIC (trifluridina, farmaco antivirale topico per il trattamento della cheratite epiteliale causata dal virus dell’herpes simplex), oltre ad atri sei marchi e l’anno dopo vennero aggiunti altri 15 prodotti acquisiti dalla Warner-Lambert Company.
Nel 1998 la King, dopo la fusione della Hoechst con la Rhone-Poulenc (ora Sanofi-Aventis), acquisì i diritti per produrre ALTACE (ramipril, farmaco antipertensivo ACE-inibitore). Questo fu un successo per la King, dal momento che, grazie allo “Studio HOPE” sulla prevenzione da parte di ALTACE nel rischio cardiovascolare, il farmaco ricevette nuove indicazioni nel 2000.
In seguito la King acquisì dalla Wyeth i diritti per vendere il contraccettivo orale NORDETTE e gli antibiotici somministrabili per iniezione, BICILLIN e WYCILLIN.
Nel 1998 la King Pharmaceuticals si era trasformata in una public company. Nel 1999 la compagnia acquisisce l’antibiotico LORABID dalla Eli Lillyper circa 90 milioni di USD.
Nel 2000 viene acquistata, per un investimento di circa 2,4 miliardi di USD, la compagnia Jones Pharma Incorporated con sede a St. Louis, aggiungendo al proprio portfolio i prodotti per la tiroide LEVOXYL e CYTOMET/TRIOSTAT, l’anestetico BREVITAL SODIUM (methhohexital sodico ad uso iniettivo), e THROMBIN-JMI (trombina topica di origine bovina), prodotto usato nel controllo delle emorragie durante gli interventi chirurgici.
Nello stesso anno venne acquisita la Medco Research, con sede nel Nord Carolina, che divenne una sussidiaria della King rinominata King Pharmaceuticals Research and Development, Inc. L’acquisto della Medco riflettè un modesto tentativo di sviluppare nuovi farmaci: gli investimenti in R&D passarono dai 26 milioni di USD del 2001 ai 35 del 2002 (3% circa del fatturato). 
Nel 2002 la compagnia acquisì una terapia di sostituzione ormonale, Ortho-Prefest, da una sussidiaria della Johnson & Johnson, cercando di diversificare il proprio business con l’acquisizione della Meridian Medical Technologies (MMT), azienda medicale produttrice di sistemi per la (auto)somministrazione di terapie, prodotti ampiamente utilizzabili in ambito bellico.


Alcune Storie


Filosofia del Gruppo: Il sito della compagnia ci informa che fino al 2004 la King Pharmaceuticals ha concentrato i suoi sforzi prevalentemente sulla produzione, acquisizione e commercializzazione dei marchi precedentemente approvati.
Dal 2004 la compagnia ha rinnovato la propria strategia, ed ora cerca di acquisire farmaci in fase avanzata di sviluppo per portarli all’approvazione da parte della farmacovigilanza. Per esempio, nel 2005 la King ha raggiunto un accordo con Pain Therapeutics, Inc. per sviluppare REMOXY ed altri antidolorifici a base di sostanze oppioidi.


 La Compagnia Oggi (2007)


Il quartier generale del Gruppo si trova a Bristol, Tennessee, USA, mentre altre strutture produttive sono presenti a Rochester (Michigan), St. Louis (Missouri), St. Petersburg (Florida) e Middleton Wisconsin). Il centro R&D della King è sito a Cary, Nord Carolina, e la Meridian Medical Technologies ha sede a Columbia (MD).
La forza lavoro del gruppo è costituita da circa 2.800 dipendenti con un fatturato nel 2006 di circa 2 miliardi di USD.

Le aree terapeutiche dei prodotti farmacologici sono:

  • cardiovascolare/metabolica (che include Altace, Corzide, Corgard, Levoxyl e Cytomel)

  • neuroscienze (che include Skelaxin, Avinza CII e Sonata)

  • ospedalieri / emergenza (che include Thrombin-JMI, Bicillin, Synecid e Intal),

  • altre


Il farmaco best-seller della compagnia nel 2006 è ALTACE (circa 650 milioni di USD), seguito da SKELAXIN (metaxalone, miorilassante con un fatturato di circa milioni di USD). La MMT ha presentato nel 2006 un fatturato di circa 165 milioni di USD.


 La R&D (2007)


Circa 70 dipendenti specializzati sono impiegati attualmente nel cuore della R&D: la farmacovigilanza, le operazioni cliniche, e la gestione dei progetti in area medicale. Il business delle attività di ricerca è rivolto soprattutto verso le Neuroscienze, i prodotti ospedalieri e per l’emergenza. L’investimento dichiarato in R&D nel 2006 è stato di quasi 150 milioni di USD.
La Pipeline del gruppo include in fase avanzata i prodotti REMOXY (oxycodone); ACUROX (oxycodone HCl); CorVue; Thrombi-Gel e VANQUIX (diazepam);
in fase intermedia di sviluppo T-62 (farmaco potenziale per il trattamento del dolore neuropatico); Binodenoson (agente di nuova generazione per l’imaging cardiaco; ORADUR PLATFORM; AVERSION TECHNOLOGY PLATFORM.
Progetti collaborativi con altre compagnie includono bremelanotide (precedentemente noto come PT-141), un farmaco in fase di studio per il trattamento della disfunzione erettile maschile e sessuale femminile, MRE0094, un farmaco sotto studio per il trattamento topico delle ulcere al piede nei pazienti affetti da diabete cronico.


FONTI 
Articolo tratto dai siti King PharmaceuticalsfundinguniverseVIROPTICSKELAXINMeridian Medical TechnologiesJohn M. Gregory
Citazioni da Wikipedia: 1) King Pharmaceuticals 2) ALTACE

Autore: Dott. Concetto De Luca (25/02/08) 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *