Una delle compagnie farmaceutiche americane più antiche: la Parke-Davis & Co.

UNA DELLE COMPAGNIE FARMACEUTICHE AMERICANE PIU’ ANTICHE: LA PARKE-DAVIS & CO.

Le origini della “Parke-Davis & Co.” risalgono al 1886 allorché Hervey Parke e George Davis fondano la loro compagnia a Detroit, Michigan. Essi aprono la strada alla standardizzazione dei prodotti farmaceutici, costruendo il primo moderno laboratorio farmaceutico e sviluppando il primo metodo clinicamente organizzato per testare i nuovi farmaci.

Uno dei primi primi prodotti della Parke-Davis fu un enzima ‘amilasi‘ isolato dall’Aspergillus oryzae dal Dr. Jokichi Takamine. L’enzima era originariamente destinato all’uso in distilleria, ma fu successivamente venduto con successo con il nome “Taka-diastase” per la dispepsia. 


farmaci nuovi

Dal 1893 l’azienda distribuì le ‘tossine di Coley‘, il “primo vaccino anticancro” che era stato sviluppato da William Coley per trattare l’osteosarcoma.
Come per la Bayer con l’eroina, la Parke-Davis vendette la cocaina prima che questo prodotto fosse proclamato illegale.
Nella prima metà del novecento Parke-Davis introdusse una serie di nuovi prodotti come il primo vaccino batterico, una forma pura di adrenalina, DILANTIN (fenitoina, farmaco antiepilettico) nel 1938, BENADRYL (difenidramina idrocloruro, uno dei primi antistaminici noti, inventato nel 1943 dal dr George Rieveschl), e la cloromicetina (un antibiotico a largo spettro), isolato da David Gottlieb ed introdotto nel mercato nel 1949.
Dopo la seconda guerra mondiale, Parke-Davis rese popolari molti prodotti antinfettivi, sviluppò il vaccino di Salk per la poliomielite ed introdusse una nuova linea di contraccettivi orali.
La Parke-Davis fu acquisita nel 1970 dalla compagnia farmaceutica statunitense “Warner–Lambert” che è a sua volta diventata di proprietà della “Pfizer” nel 2000.


riferimenti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *