un particolare effetto collaterale delle tetracicline

UN PARTICOLARE EFFETTO COLLATERALE DELLE TETRACICLINE

La lingua nera pelosa è una condizione benigna caratterizzata da ipertrofia e allungamento delle papille filiformi sulla superficie della lingua, con scolorimento bruno-nero. La condizione può essere associata a molteplici fattori, tra cui scarsa igiene orale, l’uso di tabacco o collutori irritanti e l’assunzione di agenti antibiotici, in particolare le tetracicline.

A questo paziente era stata prescritta la “minociclina” per via orale, che è stata interrotta e sostituita con un altro antibiotico ottenendo una risoluzione di questo aspetto clinico.

tratto da:

breve storia delle tetracicline

Robert Burns Woodward in una foto del 1965.

Il primo membro del gruppo delle tetracicline ad essere stata scoperto fu la clortetraciclina (AUREOMICINA) alla fine degli anni ’40 del novecento per opera del botanico statunitense Benjamin Minge Duggar (1872-1956), uno scienziato americano dei “Lederle Laboratories”, che derivò la sostanza da un batterio color oro, simil-fungo, chiamato “Streptomyces aureofaciens”.
Il chimico organico americano, Robert Burns Woodward (1917-1979), premio Nobel per la Chimica nel 1965, determinò la struttura dell’ossitetraciclina permettendo a Lloyd H. Conover di produrre con successo la stessa tetraciclina come un prodotto di sintesi. L’ossitetraciclina fu scoperta vicino ai laboratori della Pfizer in un terreno di coltura contenente l’actinomicete “Streptomyces rimorsus”. Woodward, lavorando sulla struttura chimica ne permise la produzione da parte della Pfizer.

tratto da:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *