Paul Terasaki, un pioniere dei trapianti

Paul Terasaki, un pioniere dei trapianti, inventore del test di microcitotossicità, oltre che filantropo

Paul Ichiro Terasaki (1929-2016)

Paul Ichiro Terasaki nasce a Los Angeles (California – U.S.A.) il 10Settembre del 1929. I suo primi anni da adolescente sono difficili. Infatti, nel 1942 in seguito al secondo conflitto mondiale, viene internato con la sua famiglia e altri giapponesi americani nel Gila River War Relocation Center in Arizona dove vive per tre anni.
Al termine della guerra gli viene permesso di lasciare l’Arizona e anziché ritornare a Los Angeles si trasferisce invece a Chicago a causa di risentimenti anti – giapponesi da parte di alcuni americani.
Tuttavia, nonostante un’istruzione scadente avuta durante i suoi tre anni di scuola superiore in Arizona, si iscrive all’Università dell’Illinois, ma nel 1948 sentendosi più sicuro si trasferisce con la famiglia a Los Angeles iscrivendosi all’Università della California (UCLA) per completare la sua laurea in zoologia nel 1950. Nel 1956 riuscirà a conseguire anche un dottorato di ricerca e un master in zoologia.


MEDICINA DEI TRAPIANTI

Caratterizzazione degli anticorpi HLA da parte, tra gli altri, di Paul Terasaki, Walter Bodmer e Rose Payne durante il workshop di Leida.

La sua carriera nei campo della medicina dei trapianti inizia quando, dopo aver completato il suo dottorato di ricerca viene assunto dal Dipartimento di Chirurgia dell’UCLA per studiare i successi degli innesti cutanei su dei pulcini appena nati.
Dal 1957 al 1958, Terasaki ha l’opportunità di lavorare nel laboratorio del professor Peter Medawar a Londra e quegli anni rappresentano i momenti più significativi di tutta la sua vita.
Dopo la permanenza a Londra ritorna all’UCLA come ricercatore, inizia la ricerca sugli anticorpi nei polli e poi nei topi e nei conigli e infine, nel 1963, negli esseri umani ed è attraverso questi suoi studi che nel 1964 riesce a sviluppare il test di microlinfocitotossicità, cioè un test di tipizzazione dei tessuti per donatori e riceventi di trapianti di organi che richiede solo una piccolissima quantità (1 µl) di ciascun antisiero utilizzato i per identificare gli antigeni leucocitari umani (HLA).


IL TEST DI TERASAKI

Il Dr. Terasaki ha trascorso la maggior parte della sua carriera studiando l’impatto degli anticorpi HLA sulla base della sua “Teoria umorale del trapianto“.

Tale test segna l’inizio dei test clinici di istocompatibilità tanto da essere adottato nel 1970 come standard internazionale per la tipizzazione dei tessuti contribuendo a spiegare la perdita precoce di allotrapianti per pazienti in attesa di trapianto. Per questa innovazione, Terasaki viene inserito, “post-humously“, nel 2018 nella National Inventors Hall of Fame.
Nel 1969 viene promosso professore emerito di chirurgia presso la David Geffen School of Medicine dell’UCLA, ricoprendo questa posizione fino al suo ritiro nel 1999, ed è in quegli anni che concentra il suo lavoro sui meccanismi specifici attraverso i quali gli anticorpi anti–HLA influenzano i risultati dei trapianti e in particolare sul loro ruolo nel rigetto cronico dell’allotrapianto, fondando e dirigendo l’UCLA Tissue Typing Laboratory.


la Terasaki Foundation Laboratory

UCLA Terasaki Life Sciences Building.

Dopo il suo ritiro dall’UCLA, Terasaki riprende nuovamente le sue attività accademiche creando nel 2000 la Terasaki Foundation Laboratory (TFL), un centro di ricerca dedicato all’immunoterapia del cancro e allo studio dell’immunità umorale e del trapianto.
Il 13 maggio 2010, l’UCLA annuncia la denominazione di un nuovo edificio per le scienze della vita per Paul Terasaki, grazie alla sua generosità, conosciuta come Terasaki Life Sciences Building con il compito di continuare il suo lavoro per il successo a lungo termine come sopravvivenza del trapianto di organi.
Tra le onorificenze che ha ricevuto sono da ricordare il premio UCLA Edward A. Dickson Alumnus of the Year 2011 il 13 aprile 2012 e la medaglia UCLA il 15 giugno 201, la più alta onorificenza dell’università.
Paul Terasaki muore il 25gennaio 2016.


Articolo del prof. Sergio Barocci


Bibliografia e riferimenti:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.