Lo scultore Julian Hoke Harris e le sue opere a carattere medico

Lo scultore Julian Hoke Harris e le sue opere a carattere medico

Julian Hoke Harris (22 agosto 1906 – 25 gennaio 1987)

una scultura di Harris.

Julian Hoke Harris nacque a Carrollton, in Georgia, USA nel 1906. Si laureò alla “Georgia Institute of Technology” nel 1928 in architettura. Nel 1930, si iscrisse alla “Pennsylvania Academy of the Fine Arts“. Completò i suoi studi nel 1934 e tornò ad Atlanta in Georgia. In quel periodo aprì il suo studio di scultura e alla fine del suo primo anno stava scolpendo a tempo pieno. Egli lavorò come scultore con sede ad Atlanta fino alla sua morte.

Harris ha creato sculture architettoniche per oltre 50 edifici, tra cui il “Grady Memorial Hospital” di Atlanta, al cui ingresso fanno da guardia le statue di Igea ed Ippocrate che rappresentano la professione medica.


Keeping Away Death & Keeping Away Old Age

Keeping Away Death

Keeping Away Old Age

Dall’altra parte della strada del “Grady Memorial Hospital”, al 99 Jesse Hill, Jr. Drive, si trova un edificio che ha ospitato il “Dipartimento della Salute e Benessere” della contea di Fulton per quasi sei decenni. L’edificio è stato lasciato libero nell’aprile del 2017. Una coppia di sculture in bassorilievo di alluminio create da Harris adorna la facciata dell’edificio dal 1959. Alla sinistra si trova “Keeping Away Death“, raffigurante un avatar umano maschile della salute che trattiene il torvo mietitore scheletrico ed alla destra si trova “Keeping Away Old Age“, un’allegoria umana femminile per l’Igiene e la Medicina che respinge il Tempo che regge una clessidra e una maschera di tragedia.


opere a rischio iconoclastico

L’edificio a rischio di abbattimento, immediatamente dall’altra parte della strada rispetto al Grady Hospital (immagine tratta da Google Maps).

Sebbene precedenti progetti prevedessero il rinnovo dell’edificio, i leader della contea lo hanno venduto alla “Grady Health Systems“.

L’edificio è rischio la demolizione. Piuttosto che incastonati nel muro, questi rilievi sono montati su di esso, appesi diversi pollici davanti, quindi potrebbero essere rimossi con relativa facilità. In questo frangente, il loro destino è incerto, sebbene il progetto di Harris per “Keeping Away Death” sia stato emulato in usi altrove, dai loghi delle aziende mediche ai tatuaggi. Sarebbe un peccato per gli originali essere distrutti o andare altrimenti persi.


vedi:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.