I tavolati e la diploe: la struttura della ossa craniche descritte da Ippocrate

La struttura della ossa craniche descritte da Ippocrate

“Le porzioni più dure e dense dell’osso sono il tavolato superiore, attraverso il quale la superficie ossea è contigua alla carne, e il tavolato inferiore, attraverso il quale la superficie ossea è contigua alla meninge …
Tutto il cranio, a parte una piccola parte, cioè il tavolato superiore e inferiore, è simile ad una spugna; ed esso racchiude nel suo interno delle specie di escrescenze abbondanti ed umide che, se compresse, rilasciano sangue. Ci sono nell’osso anche delle venule più tenui, più incavate, piene di sangue”.


tratto da:
  • Ferite della testa” di Ippocrate, V secolo ac

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.