Una leggenda della chirurgia tedesca: Ernst Bumm

LEGGENDE DELLA CHIRURGIA: ERNST BUmm

Professor Ernst Bumm operating on a male patient, other doctors monitor the patient’s condition. Photogravure, 1920. (https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Professor_Ernst_Bumm_operating_on_a_male_patient,_other_doct_Wellcome_L0002549.jpg)

Ernst Bumm (15aprile 1858 – Monaco di Baveria, 2gennaio 1925) è stato un grande chirurgo e ginecologo tedesco.
Egli ha contribuito in modo significativo alla lotta contro la febbre puerperale, sfruttando i risultati della batteriologia nel suo settore e sviluppando nuove tecniche ginecologiche. Egli fu studente e assistente dell’ostetrico Friedrich Wilhelm Scanzoni von Lichtenfels (1821-1891) presso la Clinica ginecologica dell’Università di Würzburg.
La sua opera del 1902, “Grundriss zum Studium der Geburtshülfe: In achtundzwanzig Vorlesungen” (Schema per lo studio dell’ostetricia: in ventotto lezioni), pubblicata per lo studio dell’ostetricia divenne un modello per molti libri di testo grazie all’alta qualità delle immagini. Altri settori di ricerca sono stati l’eclampsia, il carcinoma mammario e le malattie del tratto urinario della donna.


I SUCCESSI DI BUMM

Tavole sulla placenta tratte dall’opera del 1902 (pagina 77)

Insieme al chirurgo Albert Hoffa (1859-1907) fondò una clinica privata a Würzburg nel 1887. Lì fu il primo nel suo campo ad occuparsi delle nuove scoperte della batteriologia sistematica e diede così importanti contributi alla lotta contro la gonorrea e la febbre puerperale, le cui cause riconobbe nelle infezioni batteriche.

Inoltre, Bumm ha ottenuto una riduzione della mortalità infantile in Germania chiedendo, oltre alle misure mediche, anche di migliorare le condizioni di vita dei ceti poveri e medi.
Egli ha incoraggiato l’irradiazione radiologica, di recente introduzione, nel trattamento del cancro della cervice uterina.


riferimenti:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.