Pubblicità impossibili dal passato della Medicina: il riduttore del doppio mento

il riduttore del doppio mento

State ancora digerendo il pranzo di Natale? Solo ora vi accorgete di aver mangiato pesante durante le festività? La pappagorgia vi spunta da tutte le parte?
Non c’è problema! Per il doppio mento appena spuntato in queste ore la soluzione è il ‘chin reducer e beautifier‘ del prof. Eugene Mack, il solo meccanismo che produce un massaggio concentrato e continuo del mento e del collo, in grado di far scomparire la flaccidezza di collo e gola.

Negli anni novanta dell’ottocento, il professor Eugene Mack vendette il suo “Chin Reducer and Beautifier” per $10 – l’equivalente di $ 250 oggi. Il bizzarro aggeggio ‘dava‘ a chi lo indossava un massaggio che, si sosteneva, poteva trattare non solo le ghiandole gonfie, ma anche eliminare le  flaccidità, dare “un contorno arrotondato a colli sottili e magri” e aggiungere un “colore sano alle guance“. All’epoca erano disponibili anche correttori del naso, fossette caricate a molla e maschere elettriche per modellare il viso.


tratto da:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.