Preparazione del protossido d’azoto nell’ottocento

PREPARAZIONE DEL PROTOSSIDO D’AZOTO PER LA PRATICA DELL’ANESTESIologia NELL’OTTOCENTO

“Il mezzo più primitivo per ottenere il protossido d’azoto è quello che ci è stato indicato dal dottor Colton (Vedere la foto).
Basta procurarsi un semplice alambicco F, provvisto di un tubo di emissione ed un barile A che è stato riempito di acqua. 
Il nitrato di ammoniaca viene posizionato nell’alambicco e riscaldato attraverso una lampada allo spirito di vino. L’azotato di ammoniaca si decompone attraverso il calore ed il gas si reca al barile A, dove scaccia l’acqua che vi era contenuta. L’acqua scola in un recipiente H e il gas può essere raccolto attraverso un tubo B.
Con questo apparecchio il dottor Colton ottenne il gas somministrato da Horace Wells il 10 dicembre 1844, data della scoperta dell’anestesia.”


tratto da:
  • Traitè thèorique et pratique d’anesthesie chirurgicale” di J.B. Rottenstein, 1879.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.