Pediatria nel medioevo: Aldobrandino da Siena

Pediatria nel medioevo: Aldobrandino da Siena

Aldobrandino da Siena (? – 1296? )

Nel Medioevo ci si presenta, assai interessante per questo tema, un libro scritto da maestro Aldobrandino da Siena nel 1256, intitolato ‘Régime du corps. Questo libro fu scritto in francese in quanto in quel periodo il maestro Aldobrandino si trovava alla corte di Beatrice di Provenza.
Le cure prescritte per il neonato (puericultura) e poi per il bambino cominciano fino dal momento della nascita riguardo a: lavaggi subito dopo il parto, pulizia delle orecchie e delle narici, taglio delle unghie (affinchè il neonato non abbia a graffiarsi), unzione delle spalle mediante olio di oliva, sistema di fasciatura, posizione della culla e modo di addormentare il neonato.
Egli da indicazioni su come eseguire l’allattamento, che doveva essere praticato con un principio di orario.
Il maestro senese si preoccupava che la nutrice non avesse mammelle troppo voluminose, per paura che il lattante non avesse a schiacciarsi il naso.
Nel periodo della dentizione, le gengive dovevano essere strofinate con salgemma, grasso di pollo o con pane masticato dalla nutrice stessa.
Questo trattatello, che fu tradotto in italiano da ser Zuccaro Bencivenni, può essere considerato come la prima opera di pediatria, o meglio di puericultura.


TRATTO DA:
  • Storia dell’Arte Sanitaria’ di A. Pazzini, (pag. 640)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *