Kary Mullis, il più eccentrico tra gli scienziati moderni

Kary Mullis, il più eccentrico tra gli scienziati moderni

 “A partire da una singola molecola di DNA, la PCR è in grado di generare 100 miliardi di molecole simili in un pomeriggio”

[Kary Mullis, premio Nobel per la Chimica per lo sviluppo della tecnica della reazione a catena della polimerasi (Polymerase Chain Reaction o PCR), ha scritto un libro già significativo nel titolo: “Ballando nudi nel campo della mente. Le idee (e le avventure) del più eccentrico tra gli scienziati moderni“]


breve biografia

Kary Banks Mullis è nato il 28 dicembre 1944 a Lenoir, nella Carolina del Nord. Egli conseguì la laurea in chimica presso il “Georgia Institute of Technology” nel 1966. Nel 1972 ottenne il suo dottorato in biochimica presso la University of California, Berkeley. Nel 1973, il dott. Mullis lavorò come ricercatore nel campo della cardiologia pediatrica presso la University of Kansas Medical School, con particolare attenzione alle aree di angiotensina e fisiologia vascolare polmonare. Nel 1977 intraprese il lavoro di ricerca in chimica farmaceutica presso l’Università della California, San Francisco.

Il dott. Mullis si unì alla compagnia farmaceutica impegnata nel settore delle biotecnologie, la Cetus Corporation di Emeryville, in California, come chimico del DNA nel 1979. Durante i suoi sette anni lì, condusse ricerche sulla sintesi di oligonucleotidi ed inventò la reazione a catena della polimerasi (PCR). Nel 1986, è stato nominato direttore della biologia molecolare presso Xytronyx, Inc. a San Diego, dove il suo lavoro si è concentrato sulla tecnologia del DNA e sulla fotochimica.


nobel e brevetti

Il Dr. Mullis ha ricevuto un premio Nobel per la Chimica nel 1993, per la sua invenzione della reazione a catena della polimerasi (PCR). Il processo, che il Dr. Mullis ha concepito nel 1983, è salutato come una delle monumentali tecniche scientifiche del ventesimo secolo. Come metodo per amplificare il DNA, la PCR moltiplica un singolo filamento microscopico del materiale genetico miliardi di volte in poche ore. Il processo ha molteplici applicazioni in medicina, genetica, biotecnologia e medicina legale. La PCR, grazie alla sua capacità di estrarre il DNA dai fossili, è anche la base di una nuova disciplina scientifica, paleobiologia. Dr. Mullis è autore di numerosi brevetti importanti. Le sue invenzioni brevettate includono la tecnologia PCR e la plastica sensibile ai raggi UV che cambia colore in risposta alla luce.


eccentricità di mullis

Surfista e contestatore nella Berkeley degli anni sessanta, Mullis è considerato un personaggio alquanto originale e discusso, che spesso si è scontrato con le posizioni “ortodosse” della comunità scientifica. È noto per essere fortemente critico nei confronti della teoria diffusamente accettata del legame HIV – AIDS, per lo scetticismo rispetto alle cause del riscaldamento globale e del buco nell’ozono. In una famosa intervista si domandò provocatoriamente se avrebbe mai scoperto la PCR se non avesse assunto LSD, concludendo che ne dubitava seriamente, in quanto poteva letteralmente veder lavorare i singoli polimeri e ammettendo di avere imparato parecchio grazie a tale esperienza.

Nel suo libro del 1998 (“Ballando nudi nel campo della mente. Le idee (e le avventure) del più eccentrico tra gli scienziati moderni“) Mullis parla della sua visione del mondo e narra di episodi curiosi ed esperienze alquanto insolite da lui esperite, parla dell’astrologia, della sua partecipazione al processo di O. J. Simpson, del suo uso di droghe, per finire addirittura con l’ipotesi di essere stato rapito dagli alieni; gli accadde una notte del 1985, in un bosco nei pressi di Mendocino County in California.


vedi:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *