Johan Lorenz Gasser ed il ganglio che porta il suo nome

GASSER, Johan Lorenz

Afferenze nervose al ganglio semilunare del Gasser tratte dal “Grant’s Atlas of Anatomy”

Afferenze nervose al ganglio semilunare del Gasser tratte dal “Gray’s Anatomy”

 


Johan Lorenz Gasser nacque a Vienna il 9marzo 1723 e morì il 3aprile 1765.
Si occupò di studi anatomici con tanta diligenza che gli fu conferita la laurea senza esami su proposta del medico di origini olandesi Gerard van Swieten (1700-1772), e presto divenne professore di anatomia. Egli aveva sostituito il suo docente, il professor Franz Joseph Jaus (1696-1771) che non si era preoccupato per nulla di questo compito. Le sue lezioni furono accolte con entusiasmo e tra i suoi ammiratori c’era appunto Gerard van Swieten, che lo promosse a dottore in Medicina senza preoccuparsi di organizzare un esame. Una cosa senza precedenti.


L’eponimo

Lo stesso anno fu nominato alla cattedra di anatomia a Vienna «ob praeclaram eruditionem in rebus anatomicis ecc.» (per l’eccellente erudizione nelle cose anatomiche, ecc.). Nonostante ciò, gli fu negata un’ulteriore carriera scientifica, poiché morì all’età di soli 42 anni.
J. L. Gasser scoprì alla radice sensoria del nervo trigemino, il ganglio semilunare, dapprima chiamato ‘plexus nervosus‘ o ‘taenia nervosa‘ e ora col nome di ‘ganglio di Gasser‘.


HIRSCH E GASSER

Il ganglio di Gasser descritto da Hirsch.

La descrizione anatomica del quinto ganglio del nervo cranico mancava di dettagli prima del lavoro di Antonius Balthazar Raymundus Hirsch (1744–1778). Hirsch utilizzò nuove tecniche di dissezione che portarono ad una descrizione più meticolosa del ganglio trigemino (il ganglio gasseriano). Nel 1765, il ventunenne Hirsch pubblicò questi risultati in una tesi, “Paris Quinti Nervorum Encephali Disquisitio Anatomica In Quantum Ad Ganglion Sibi Proprium, Semilunare, Et Ad Originem Nervi Intercostalis Pertinet [Un’indagine anatomica della quinta coppia dei nervi del cervello, per quanto riguarda il ganglio in sé, il semilunare e la sorgente del nervo intercostale].

Hirsch scrisse la sua tesi come inno al suo insegnante in difficoltà, Johann Lorenz Gasser, ma Gasser morì prima che Hirsch fosse in grado di difendere la sua tesi. Successivamente, Hirsch fece domanda per insegnare anatomia presso la sua alma mater, l’Università di Vienna, ma l’università non prese in considerazione la sua domanda, ritenendolo troppo giovane per la posizione. Stranamente, Hirsch morì alla giovane età di 35 anni.


riferimenti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *