Georg von Békésy ed il funzionamento del nostro udito

Georg von Békésy ed il funzionamento del nostro udito

Georg von Békésy (Budapest, 3 giugno 1899 – Honolulu, 13 giugno 1972)

Georg von Békésy (Budapest, 3 giugno 1899 – Honolulu, 13 giugno 1972) è stato un neurofisiologo e biofisico.

Trasferitosi dopo il conseguimento della laurea in Svezia, insegnò presso l’Università di Stoccolma dal 1947 al 1949, per poi risiedere negli Stati Uniti come docente presso l’Università di Harvard.

Von Békésy Incentrò i suoi studi sulla funzione uditiva, particolarmente sulle vibrazioni della membrana basilare, la conduzione dello stimolo attraverso il percorso osseo, la reciprocità tra sensazione uditiva correlata alla vibrazione a livello epiteliale, il contrasto uditivo, la variazione soggettiva della percezione sonora a parità di frequenza.

Per le sue scoperte nel campo dell’udito ricevette il Premio Nobel nel 1961 con la seguente motivazione:

“Il nostro udito funziona perché le onde sonore del mondo circostante vengono trasformate nell’orecchio in vibrazioni all’interno di membrane e di ossa. Queste vibrazioni sono ulteriormente convertite in impulsi elettrici che passano al cervello, i quali provocano impressioni sonore.
In una serie di studi dal 1940 al 1960, Georg Von Békésy ha chiarito come avvengano i processi dentro la coclea nell’orecchio interno, sia studiando le vibrazioni nelle membrane con l’aiuto di un microscopio e di sequenze di fotografie sia misurando le variazioni delle cariche elettriche nei recettori.”


riferimenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *