Un’idea precoce ma inconsapevole della circolazione sanguigna

Un’idea precoce ma inconsapevole della circolazione sanguigna

L’IDEA DELLA CIRCOLAZIONE SANGUIGNA FRULLO’ NELLA TESTA DI DIVERSI PENSATORI GIA’ MILLENNI PRIMA DEI FISIOLOGI RISORGIMENTALI EUROPEI.  MA COSTORO, PERLOPIÙ’, CONCETTUALIZZARONO ATTRAVERSO SPECULAZIONI TEORICHE, SPESSO RAGIONANDO PER ANALOGIE, SENZA CERCARE DI CONTROLLARE SPERIMENTALMENTE LE LORO IPOTESI SCIENTIFICHE. ECCO UN ESEMPIO:

“La corrente di sangue si muove continuamente in circolo e non si ferma mai … Il sangue scorre come la corrente di un fiume, o il sole e la luna nelle loro orbite. Questo si può paragonare ad un circolo senza inizio o fine … Il sangue si sposta alla distanza di tre inches durante l’inalazione ed altre tre inches durante l’esalazione, per un totale di sei inches con un respiro.”

tratto da: “Huangdi Neijing“, Il Canone di Medicina Interna dell’Imperatore Giallo; forse del V secolo secolo a.c.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.