Il “Visible Human Project”

IL “VISIBLE HUMAN PROJECT

Il Visible Human Project è stato uno sforzo di creare una dettagliata raccolta di dati di fotografie di sezioni del corpo umano allo scopo di rendere più comprensibili le visualizzazioni anatomiche.
Il cadavere di un uomo e quello di una donna furono tagliati in sottili fette (1 mm nell’uomo, 0,33 mm nella donna) che furono successivamente fotografate e digitalizzate.
Il progetto, a cura della U.S. National Library of Medicine (NLM), fu svolto sotto la direzione di Michael J. Ackerman.
La progettazione risale al 1986; la raccolta dati dell’uomo fu completata nel 1994 e quelli della donna nel 1995.
I campioni possono essere visti oggi al National Museum of Health and Medicine nei pressi di Washington, DC.


I Donatori


Il cadavere maschile era quello di Joseph Paul Jernigan, un 38enne texano condannato a morte e giustiziato il 5 agosto 1993, che aveva acconsentito a donare il suo corpo per la ricerca scientifica senza conoscerne l’utilizzo finale.
Il cadavere femminile, quello di una 59enne rimane anonimo, sebbene pare appartenesse ad una casalinga del Maryland morta di infarto.

vedi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.