Haldane e la polisomministrazione di ossigeno

HALDANE E LA POLI-SOMMINISTRAZIONE DI OSSIGENO

Nella foto strumento per somministrare ossigeno a quattro persone contemporaneamente. Venne costruito nei primi decenni del novecento dalla “George Salter and Company” per uso ospedaliero.
Esso era stato progettato dal celebre fisiologo scozzese John Scott Haldane, famoso per la sue pericolose auto-sperimentazioni.
Egli si sottoponeva sempre ai suoi esperimenti, che hanno portato a realizzare importanti scoperte sul corpo umano e la natura dei gas. Haldane fu anche l’inventore della maschera a gas durante la prima guerra mondiale.
Spesso, durante i suoi esperimenti, egli si rinchiudeva in camere sigillate respirando cocktail di gas letali, studiandone gli effetti sulla mente e sul corpo, in modo da trovare un sistema per salvare i soldati dalla morte per asfissia, senza temere gli effetti che questi auto-esperimenti potevano avere su sé stesso.

pericolosi auto-esperimenti

John Scott Haldane (1860-1936)

Naomi, sua figlia di 18 anni, rimaneva a guardia fuori dal suo laboratorio, osservando da una finestra, sempre pronta ad entrare e portarlo fuori dalla stanza quando egli sveniva.
Prima che gli sforzi di Haldane portassero a sviluppare la prima maschera antigas, i soldati dovevano bagnare i fazzoletti e collocarli sulla bocca o qualcosa del genere, come impregnare calze con la propria urina e appoggiarla sulla faccia. Una curiosa difesa temporanea, poiché l’ammonio presente nelle urine precipitava il cloro.
Haldane ha anche ottenuto grandi successi nello studio sulla decompressione nell’immersione e sulla sicurezza nel lavoro dentro le miniere. Egli aiutò a scoprire come determinare la regolazione della respirazione e scoprì l’effetto Haldane nell’emoglobina. L’effetto Haldane prevede che il legame dell’ossigeno all’emoglobina renda il sangue più acido, e quindi faciliti lo spostamento dell’anidride carbonica dal sangue agli alveoli . 


vedi:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *