Donne in Medicina: Adelasia Cocco

Donne in Medicina: Adelasia Cocco

Adelasia Cocco (1885-1983)

Nata a Sassari nel 1885, Adelasia Cocco, figlia del poeta narratore Salvatore Cocco Solinas – collaboratore del giornale “Sassari” e della “Rivista delle tradizioni popolari italiane” fu una delle prime donne sarde a laurearsi in Medicina et Chirurgia nel 1913 (Università di Sassari), e la prima dottoressa a ricoprire l’incarico di medico condotto in Italia.
Dopo molte resistenze, infatti, questo ruolo le venne conferito dal comune di Nuoro nel 1914, trovando l’iniziale resistenza del prefetto che esitò a lungo prima di firmare il decreto di nomina. La prima donna sarda a laurearsi in Medicina, fu, secondo altre fonti (dr Fanni) Paola Satta, a Cagliari, nel 1902.


carriera

Adelasia Cocco esercitò per lunghi decenni nel popolare rione di Seuna, ma nel 1915 aveva accettato di prendere in cura anche i malati di Lollove, quando il medico Andrea Romagna era stato ucciso in un agguato.
Medico curante di Attilio Deffenu, della maestra Maccioni e di altre figure di spicco di Nuoro fu amica personale del pittore Antonio Ballero e del poeta Sebastiano Satta, si occupò di prevenzione e svolse un’incessante opera di educazione sanitaria nelle vesti di ufficiale sanitario del comune di Nuoro (1928) e, quindi, in quelle di direttore dell’Istituto provinciale di igiene e profilassi nel 1935.

Collocata a riposo nel 1955, morì a Nuoro, ultranovantenne, nel 1983. 


vedi:
  • Eugenia Tognotti, Voce scritta per “La Grande Enciclopedia della Sardegna”, a cura di M. Brigaglia ( 2010).
  • Enrico Fanni;  “Atti del IV Congresso di Storia della Medicina” nel 2008

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *