I SEGNI DI BABINSKI E CHADDOCK

STORIA DELLA RISPOSTA ESTENSORIA PLANTARE: I SEGNI DI BABINSKI E CHADDOCK

Il test dei riflessi delle estremità inferiori è una parte fondamentale dell’esame neurologico moderno. La risposta normale alla stimolazione dolorosa del piede è la flessione plantare delle dita dei piedi, che causa un ‘arricciamento’ verso il basso della superficie inferiore del piede.
Nel 1896, il neurologo francese Joseph Babinski (1857-1932) descrisse una risposta estensoria dell’alluce che sosteneva essere un risultato frequente tra i pazienti con lesioni del tratto piramidale della corteccia, lesioni sottocorticali, del tronco cerebrale e del midollo spinale. Egli considerò ciò come un segno distinto di malattia organica che era invece assente nei casi di isteria.
Il neurologo statunitense Charles Gilbert Chaddock (1861-1936) ammirò il lavoro di Babinski e descrisse una modifica della tecnica di Babinski, dimostrando che la stimolazione della superficie laterale del piede poteva indurre lo stesso tipo di estensione dell’alluce in pazienti con lesioni del tratto piramidale.
I due riflessi sono complementari, e ciascuno può verificarsi senza l’altro, sebbene entrambi siano presenti in genere in casi di compromissione del tratto piramidale.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12539060


[la foto, tavola 8, è tratta dall’opera “Hysteria or Pithiatism” di Babinski, pubblicata a Londra nel 1918]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *