L’Autojektor


l’Autojektor di Brukhonenko

Il russo Sergei Sergeevich Brukhonenko (30aprile 1890 – 20aprile 1960) è ricordato principalmente per il suo sviluppo del “autojektor“, una primitiva macchina cuore-polmone. Lo strumento fu usato con risultati altalenanti in una serie di esperimenti con cani alla fine degli anni trenta del novecento. Questo device  può essere visto nel film “Experiments in the Revival of Organisms” del 1939.

Il video “Experiments in the Revival of Organisms” (in russo: “Эксперименты по оживлению организма“) documenta la ricerca sovietica dell’epoca sulla rianimazione di organismi clinicamente morti.


Experiments in the Revival of Organisms


Gli scienziati Vladimir Petrovič Demikhov (18luglio 1916 – 22novembre 1998) e Sergei Brukhonenko


tratto da:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.