I casi clinici del NEJM: rottura uterina con protrusione delle gambe

I CASI CLINICI DEL NEW ENGLAND JOURNAL OF MEDICINE: ROTTURA UTERINA CON PROTRUSIONE DELLE GAMBE

Una donna di 33 anni alla sesta gravidanza presenta alla 22a settimana di gestazione una vasta erniazione del sacco amniotico, attraverso la parete uterina sinistra riscontrata occasionalmente attraverso ecografia di routine. La paziente era stata sottoposta in passato a 5 interventi di taglio cesareo.
La risonanza magnetica ha rivelato una rottura di di circa 2,5 cm della parete uterina sinistra (frecce) ed un vasto amniocele che misurava 19 cm x 12 cm x 9 e conteneva le gambe del feto.

il decorso della gravidanza

La paziente ed il suo partner furono informati dei rischi potenziali sulla salute della madre e del feto. Essi optarono per procedere la gravidanza con stretto monitoraggio.
L’ecografia alla 30a settimana di gestazione aveva rivelato che la deiscenza uterina si era estesa di 5 cm. In questa settimana, il peso del feto era 1385 gr e le sue condizioni di salute erano buone. La donna venne sottoposta a taglio cesareo: fu eseguito il parto e venne riparato la rottura uterina oltre che l’amniocele.
La paziente ha avuto un decorso post-operatorio senza complicazioni con il bebè in buono stato di salute.

vedi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.