Anestesiologia

Un’utopia dell’anestesiologia: la narcosi eterea per via rettale

UN’UTOPIA DELLA’ANESTESIOLOGIA: LA NARCOSI ETEREA PER VIA RETTALE Si è appena diffuso l’eco delle prime anestesie generali e delle proprietà meravigliose dell’etere solforico che Roux, in un intervento all’Accademia delle Scienze di Parigi (1847), si chiede se per l’anestesia non sia possibile utilizzare come via d’introduzione l’ultima porzione dell’apparato digerente ove, come noto, l’assorbimento si fa con… Continua a leggere Un’utopia dell’anestesiologia: la narcosi eterea per via rettale

Esordi dell’anestesia spinale

ESORDI DELL’ANESTESIA SPINALE La prima analgesia spinale fu somministrata nel 1885 da James Leonard Corning (1855–1923), un neurologo di New York. Egli stava somministrando cocaina sui nervi spinali di un cane allorché accidentalmente perforò la dura madre. La prima anestesia spinale programmata per intervento chirurgico fu somministrata da August Bier (1861–1949) il 16 agosto 1898, a… Continua a leggere Esordi dell’anestesia spinale

Storia dell’anestesia neuroassiale

STORIA DELL’ANESTESIA NEUROASSIALE Friedrich Gaedcke (1828-1890) divenne colui che per primo isolò chimicamente la cocaina, il più potente alcaloide della pianta della coca. Gaedcke chiamò il composto “eritroxilina”. Nel 1884, l’oftalmologo austriaco Karl Koller (1857-1944) instillò una soluzione di cocaina nel suo occhio e testò la sua efficacia come anestetico locale pungendo l’occhio con degli aghi.… Continua a leggere Storia dell’anestesia neuroassiale

Preparazione del protossido d’azoto nell’ottocento

PREPARAZIONE DEL PROTOSSIDO D’AZOTO PER LA PRATICA DELL’ANESTESIologia NELL’OTTOCENTO “Il mezzo più primitivo per ottenere il protossido d’azoto è quello che ci è stato indicato dal dottor Colton (Vedere la foto). Basta procurarsi un semplice alambicco F, provvisto di un tubo di emissione ed un barile A che è stato riempito di acqua.  Il nitrato… Continua a leggere Preparazione del protossido d’azoto nell’ottocento

Preistoria dell’anestesiologia: l’etere

PREISTORIA DELL’ANESTESIOLOGIA: L’ETERE William Morton, dentista di Boston, introdusse nel 1846 l’etere nella pratica chirurgica come anestetico generale (nell’immagine Morton è rappresentato mentre anestetizza un giovane paziente, Eben H. Frost). Prima di lui: 1540: Valerius Cordus (1515-1544) sintetizza l’etere, chiamandolo “olio dolce di vetriolo” (oleum dulci vitrioli) poiché esso era stata originariamente ottenuto tramite distillazione… Continua a leggere Preistoria dell’anestesiologia: l’etere

Breve storia del Pentothal

BREVE STORIA DEL PENTOTHAL Pentothal è il nome commerciale del tiopental sodico; esso è un barbiturico generale anestetico a rapida insorgenza e breve durata d’azione. Venne scoperto agli inizi degli anni trenta del novecento dai chimici Ernest H. Volwier (1893-1992) e Donalee L. Tabern (1900-1974) della compagnia farmaceutica statunitense “Abbott Laboratories“. Un anestetico Esso venne… Continua a leggere Breve storia del Pentothal

Henry Jacob Bigelow, uno dei padri della chirurgia statunitense

Henry Jacob Bigelow, uno dei padri della chirurgia statunitense Henry Jacob Bigelow (1818-1890) fu insigne chirurgo e professore di chirurgia alla Harvard University. Il suo articolo del 1846 “Insensibility during Surgical Operations Produced by Inhalation“, in cui descriveva la scoperta dell’anestesia con etere, è stato eletto dai lettori del New England Journal of Medicine come il… Continua a leggere Henry Jacob Bigelow, uno dei padri della chirurgia statunitense

Il pallone AMBU ed il suo inventore: Henning Ruben

IL PALLONE ‘AMBU’ ED IL SUO INVENTORE: Henning Ruben Nel 1954, una carenza di forniture di ossigeno negli ospedali danesi spinse il dott. Henning Ruben ad inventare il primo pallone rianimatore auto-espansibile, la Air Mask Bag Unit (“AMBU“). Originariamente costruito su un telaio di raggi di bicicletta, il pallone riprende forma dopo ogni compressione, si… Continua a leggere Il pallone AMBU ed il suo inventore: Henning Ruben

L’etere, meglio da inalare o da bere? Una breve e divertita storia.

L’ETERE, MEGLIO DA INALARE O DA BERE? UNA BREVE  e divertita STORIA L’etere è un liquido incolore che causa incoscienza. Esso venne scoperto nel 1275 ed i suoi effetti ipnotici furono notati nel 1540 dal botanico e chimico tedesco Valerio Cordus (1515-1544). Il suo contemporaneo Paracelso notò anche che poteva essere usato per produrre il… Continua a leggere L’etere, meglio da inalare o da bere? Una breve e divertita storia.

Una breve cronistoria anestesiologica

Una breve cronistoria anestesiologica 1525: Paracelso testa l’etere usandolo sugli animali. L’etere era stato scoperto nel 1275 e i suoi effetti ipnotici furono notati nel 1540 dal botanico e chimico tedesco Valerio Cordus (1515-1544). 1743: Charles-Marie de la Condamine (1701-1774) scopre il curaro in Sud America e lo descrive come la “morte volante”. 1805: Il farmacista… Continua a leggere Una breve cronistoria anestesiologica