Nascita dell’areosolterapia

NASCITA DELL’AREOSOLTERAPIA

 

il nebulizzatore portatile del dr Sales-Giron.

Il dr M. Sales-Giron (1808-1879), di Pierrefond, in Francia, è considerato l’inventore, nel 1856, del primo nebulizzatore portatile.
Lo strumento aveva una pompa con manico che operava drenando del liquido da un reservoir e lo forzava a passare attraverso l’atomizzatore. Ciò forniva una fine nebbiolina al paziente che poteva inalare il farmaco contenuto nel reservoir.
L’idea aveva già avuto realizzazione perché in diverse maniere le persone inalavano medicine durante la metà del XIX secolo, sia inalando il fumo che il vapore di farmaci volatili. Ma gli scienziati pensavano che molti farmaci non volatili avrebbero potuto essere usati nelle malattie delle vie respiratorie e che il solo modo per portare tali farmaci ai polmoni era quello di produrre una nebbiolina.
James Prosser nel suo libro del 1884 ‘The Therapeutics of Respiratory Passages’, affermò che una nebbiolina avrebbe funzionato meglio sia per i farmaci volatili che non volatili perché

“essa porta con sé le sue particelle di solidi (la medicina) mentre le contiene in soluzione”.


vedi:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *